Rizzi nuovo direttore sportivo del Deportivo Petare

CARACAS – L’italo-venezuelano Franco Rizzi è stato nominato nuovo direttore sportivo del Deportivo Petare. Fino a pochi giorni fa l’ex giocatore del Maritimo e Deportivo Italchacao era l’allenatore delle categorie Under 12 ed Under 14 della squadra municipale.
Rizzi, che come calciatore ha esordito in Primera División ad appena 17 anni con la maglia dello storico Maritimo, ha una vasta esperienza nel mondo del calcio criollo oltre a gestire una propria scuola di calcio.

I primi a conoscere la notizia del nuovo incarico dell’ex Vinotinto sono stati i giocatori della prima squadra durante il loro allenamento nei campetti del Fray Luís de León. Le prime dichiarazioni di Rizzi sono arrivate tramite un comunicato stampa della squadra municipale. “Da diverso tempo lavoro con le categorie inferiori del Deportivo Petare e grazie alla mia esperienza ho buone relazioni con il mondo del calcio venezuelano” commenta l’italo-venezuelano.

A livello di club ‘El general’, nome con cui era noto Franco Rizzi, ha partecipato a 7 edizioni della Coppa Libertadores. Con il Maritimo ha vinto 4 campionati, due ‘Copas Venezuela’ e due secondi posti. In carriera ha indossato anche la maglia dell’Unión Atlético Táchira, partecipando anche alla Libertadores con gli andini. Infine ha giocato anche con l’Italchacao con cui ha vinto una ‘estrella’ ed un secondo posto, prestazioni che gli hanno permesso di partecipare a due Pre-Libertadores. Nell’89 è stato selezionato come calciatore venezuelano dell’anno insieme al portiere Daniel Nicolac.

Con la Vinotinto ha giocato per quasi un decennio partecipando alla Coppa America, ‘preolímpicos’ e Panamericani. Rizzi ha appeso definitivamente gli scarpini al chiodo nel 2001.

“La fiducia del club è nata con il passare del tempo e dopo diverse conversazioni. I membri del club ed io abbiamo scambiato le nostre opinioni e così siamo arrivati ad un accordo. Adesso è arrivato il momento di assumere l’incarico e di portare avanti il nostro progetto con il Deportivo Petare”.

Rizzi ha approfittato anche per parlare sulle sue funzioni e responsabilità che avrà con la squadra municipale: “Lavorerò insieme alla direttiva, con lo staff tecnico della prima squadra, con tutti gli allenatori delle primavera, con la fondazione, con tutti i giocatori dalla prima squadra fino all’under 12. Cercando sempre di apportare nuove idee e poter collabborare ed imparare per far crescere la squadra. Questa sarà la mia funzione” spiega Rizzi.

Durante il periodo che ha lavorato con il Petare l’italo-venezuelano di 49 anni è riuscito a capire come funzionano i meccanismi interni della squadra azzurra. “Conosco tutta la struttura, conosco come lavorano, voglio approfittare del mio ruolo per avvicinarmi a loro e sentire le loro opinioni e necessità. Poi mi occuperò di seguire il lavoro svolto da ognuno di loro ed imparare insieme a loro e se sarà necessario aiutarli a migliorare”.

Rizzi ha in mente un programma per far diventare il Petare un riferimento del calcio venezuelano: “Io ho intenzione di dare al Deportivo Petare uno stile, che il club abbia una forma, una filosofía e per portare a termine questa filosofía bisogna partire dalla base, cioè dalle giovanili”.

Fioravante De Simone

Condividi: