Napolitano blinda Governo. Grazia a Berlusconi solo panzane

Pubblicato il 22 ottobre 2013 da redazione

ROMA. – ”Panzane”, solo ”panzane”: per la seconda volta in pochi mesi il Quirinale abbandona il felpato linguaggio presidenziale per smentire maligni rumours accordi segreti e inciuci al limite dell’impeachment sulla concessione della grazia a Silvio Berlusconi in cambio della tenuta del governo di larghe intese. E, guarda caso, anche adesso la sanguigna smentita del Colle passa attraverso le colonne del ‘Fatto quotidiano’ che ha veicolato il verbo dei falchi – e dello stesso Cavaliere, giurano in molti – su un presunto ”tradimento” di Napolitano, anzi di ”re Giorgio”, come viene chiamato dal quotidiano diretto da Antonio Padellaro. Verrebbe da dire si è voluto prendere due piccioni con una fava, conoscendo gli attriti di lunga data tra il ‘Fatto’ e il Quirinale. Ma la nota non è frutto di una emotiva eruzione di sdegno per accuse che vengono definite ”semplicemente false”. E’ figlia di una preoccupazione che accomuna Napolitano a Letta che hanno fatto il punto in profondità sui temi del prossimo Consiglio europeo. Nella convinzione che, spiegano a palazzo Chigi, “se si hanno le carte in regola sui conti pubblici, si può chiedere di più in altri campi, a cominciare da quello dell’immigrazione”. Il quadro politico però resta in tumultuoso movimento con la Legge di stabilità che anima il dibattito parlamentare: Letta certamente è preoccupato per la possibile frantumazione di Pdl e Scelta Civica. Le rassicurazioni sul primo e sul secondo fronte, con le colombe che frenano sull’ipotesi di scissione e Monti che garantisce di non tramare contro l’Esecutivo, valgono fino a un certo punto. Perché fratture sono sempre possibili, con ripercussioni sulla stabilità del governo. Il premier, infatti, a differenza di molti nel Pd, tifa per un passaggio del testimone “indolore” da Berlusconi ad Alfano. Solo così si manterrebbe l’equilibrio nella maggioranza, visto che l’eventuale fuoriuscita degli ‘alfaniani’, oltre a spostare eccessivamente il baricentro della coalizione sui democrat obbligando Alfano ad alzare continuamente la posta, complicherebbe qualsiasi ipotesi di riforme istituzionali. Quelle riforme che, è il rimprovero di un lettiano, “Renzi sembra del tutto ignorare quando parla di riforma della legge elettorale per andare al voto con un sistema maggioritario”. Anche quanto successo all’antimafia con l’elezione di Rosy Bindi senza i voti del Pdl, osserva un fedelissimo del premier, ”non è un bel segnale”. Quanto al Quirinale – si ragiona in ambienti parlamentari – con la nota si vuole colpire ”il teorema” che ciclicamente riprende vita in casa Pdl. O meglio, in quella parte di Pdl – si sottolinea – che in questi giorni frequenta più assiduamente palazzo Grazioli. Un teorema elementare, ma dirompente che lega il potere presidenziale di concessione della grazia – anche con il ‘motu proprio’ – ad una sorta di diabolico accordo in nome della realpolitik per salvare Berlusconi e quindi l’Italia tutta dal baratro della crisi. Eccolo il ”patto tradito” del quale scrive il ‘Fatto quotidiano’ citando i falchi Pdl e la sua espressione più mediatica, Daniela Santanchè. Se il capo dello Stato è stato costretto già più volte a scegliere se smentire o semplicemente ignorare questi spifferi ricorrenti (come quando qualcuno attribuì il suo no alla grazia alla moglie Clio), adesso ha scelto di richiudere così la porta: “Solo il Fatto Quotidiano crede alle ridicole panzane come quella del “patto tradito” dal Presidente Napolitano. La posizione del Presidente in materia di provvedimenti di clemenza è stata a suo tempo espressa con la massima chiarezza e precisione nella dichiarazione del 13 agosto scorso”.

(Fabrizio Finzi e Federico Garimberti/ANSA)

Ultima ora

21:24Calcio:1-0 al Gremio, Real Madrid vince Mondiale club

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Il Real Madrid ha vinto il Mondiale per club battendo 1-0 (0-0) i brasiliani del Gremio nella finalissima giocata questa sera ad Abu Dhabi. Decisivo il gol di Cristiano Ronaldo su punizione all'8' della ripresa.

21:19Usa: Trump, con taglio tasse crescita fino al 6%

(ANSA) - WASHINGTON, 16 DIC - Donald Trump ha difeso oggi il testo della riforma fiscale concordata dai repubblicani respingendo le critiche che avvantaggerà più i ricchi che la middle class. La previsione del presidente è che l'economia Usa comincerà a volare dopo l'approvazione della legge, crescendo dall'attuale 3% al "4%, 5% e forse anche 6% alla fine".

21:11Leader estrema destra a Praga,no all’Ue in Europa del futuro

(ANSA) - PRAGA, 16 DIC - I leader dei partiti populisti dell'estrema destra europea, uniti oggi a Praga per discutere del futuro dell'Europa si sono impegnati a lavorare insieme per creare un nuovo modello di cooperazione continentale distante dal modello dell'Unione europea. Rivolgendosi ai partecipanti della conferenza Marine Le Pen, alla guida del Front National francese, ha definito l'Ue "una organizzazione disastrosa" che "sta uccidendo l'Europa". Geert Wilders, fondatore del partito anti-Islam olandese per la Libertà, ha proposto che l'Europa segua l'esempio del presidente Usa Donald Trump che ha imposto un bando sull'immigrazione da alcuni Paesi a maggioranza musulmana.

21:11Inaugurato primo Gufo Bar nel Bresciano, titolari minacciati

(ANSA) - BRESCIA, 16 DIC - E' stato inaugurato a Palazzolo sull'Oglio, nel Bresciano, il primo Gufo Bar in Italia, locale che espone gufi vivi. Dopo che i proprietari avevano ricevuto minacce, anche di morte, da gruppi di animalisti, all'apertura, avvenuta nel pomeriggio, non si sono registrate tensioni nonostante la presenza di un corteo animalista composto da una ventina di persone. Alla prima mancavano però proprio i gufi. "Abbiamo temuto tensioni e quindi la scelta è stata quella di non esporre gli animali" hanno detto i titolari del bar di Palazzolo sull'Oglio. "Non rinunciamo al nostro progetto, ma vogliamo comunque verificare bene cosa dica la legge sulla presenza di animali nei locali. I nostri gufi - hanno aggiunto - sono nati, cresciuti in cattività e regolarmente registrati. Agli animalisti che minacciano di entrare nel locale per liberare i gufi diciamo che, se liberati, gli animali morirebbero".

21:10Pd: Renzi al lavoro su liste, i migliori nei collegi

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Matteo Renzi ha avviato, a quanto si apprende, il lavoro per definire le candidature con un giro di contatti e telefonate anche con Andrea Orlando e Michele Emiliano. La strategia elettorale è di mettere i candidati più forti alla guida dei collegi, ad esempio Renzi a Firenze centro; il premier Paolo Gentiloni a Roma 1; Dario Franceschini a Ferrara e proporzionale in Basilicata; Andrea Orlando a La Spezia, prevedendo anche la candidatura nel proporzionale; Marco Minniti nel collegio a Reggio Calabria e nel proporzionale in Veneto. Per Orlando probabile collegio a La Spezia e proporzionale in Calabria. Per Del Rio collegio di Reggio Emilia o Bolzano e proporzionale in Sardegna. La strategia, spiegano fonti del Nazareno, è mettere in campo nei collegi i candidati migliori e radicalizzare lo scontro con il M5S come dimostrano le polemiche di questi giorni su 80 euro, Europa e pensioni.

20:36Scuola: ‘bottone rosso’e Carta diritti, novità alternanza

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Un "bottone rosso" (digitale) che gli studenti in alternanza scuola-lavoro potranno usare per segnalare eventuali criticità. Una Carta dei diritti e dei doveri per chi è impegnato in questa attività didattica "innovativa". E ancora, un osservatorio istituito al Ministero dell'istruzione con il compito di produrre ogni anno - il primo sarà a giugno 2018 - un report su quanto fatto. Si rafforza con gli Stati generali, oggi al Miur, e con l'introduzione di questi nuovi strumenti, l'alternanza scuola-lavoro che la legge 107 ha reso obbligatoria per gli studenti del triennio delle superiori. L'obiettivo, ha ribadito la ministra Valeria Fedeli, è offrire ai ragazzi, con il contributo di tutte le parti, "le garanzie per un sistema con più qualità, trasparenza e responsabilità". Un sistema che, secondo il sottosegretario Gabriele Toccafondi, ha ancora luci e ombre, ma che mira a far crescere e formare la persona. A puntare il dito sulle ombre sono stati l'Unione degli studenti e il Fronte della gioventù comunista.

20:35Droga: in autocisterna vino 700 chili cocaina e hashish

(ANSA) - TORINO, 16 DIC - Nell'autocisterna del vino erano nascosti 700 chili di cocaina e hashish. E' la scoperta fatta dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Torino, in collaborazione con i colleghi di Cagliari - dove è iniziata l'indagine - che hanno arrestato due italiani di 30 e di 32 anni. L'autocisterna è stata fermata all'interno di un capannone di Moncalieri, alle porte di Torino. Una volta travasato il vino rosso, dentro la cisterna sono saltate fuori delle casse metalliche con all'interno lo stupefacente. Il mezzo è stato sequestrato. Le indagini proseguono nel massimo riserbo per stabilire la provenienza della droga e identificare i complici dei due arrestati. (ANSA).

Archivio Ultima ora