Egitto: La primavera araba ha peggiorato le condizioni di vita delle donne

Pubblicato il 12 novembre 2013 da redazione

IL CAIRO. – Dopo la Primavera araba, l’Egitto è diventato il Paese peggiore in cui essere donna nel mondo arabo. Lo afferma la Fondazione Thomson Reuters che ha analizzato i 22 Stati membri della Lega Araba e alla fine ha messo l’Egitto addirittura dietro l’Arabia Saudita e l’Iraq. Hoda Badran, egiziana, femminista storica, presidente dell’Alleanza delle donne arabe, non è assolutamente soddisfatta della condizione della donne in Egitto, ma al tempo stesso ritiene “esagerato” il rapporto della Fondazione. Lo studio parla di violazioni generalizzate dei diritti, di abusi sessuali, di un numero record di mutilazioni genitali. E denuncia che le speranze di un miglioramento dei diritti femminili suscitate dalla Primavera araba sono state del tutto disattese. E in molti casi il quadro è decisamente peggiorato. Hoda Badran non lo nega ma afferma anche: “Mi sembra che questo rapporto sia un po’ politicizzato. Non voglio dire con questo di essere soddisfatta per la condizione della donna in Egitto, ma piazzarlo dietro a paesi come il Sudan e la Somalia mi sembra un po’ troppo”, dice all’Ansa. “Malgrado tutte le difficoltà le donne egiziane sono state in prima fila nelle piazze nella rivoluzione del 25 gennaio e in quella del 30 giugno di quest’anno. Sono riuscite – aggiunge Hoda Bodran – ad uscire dal loro silenzio. Il vero problema è la scarsa rappresentanza femminile nelle istituzioni e nella politica, dal parlamento ai consigli comunali. La colpa è nella radicata cultura basata sulla supremazia maschile. Per questo le donne mancano di esperienza in questi settori ed è per questo che sostengo con forza l’adozione di quote rosa nel sistema politico. Per un periodo limitato, in modo tale che le donne possano finalmente assumere il loro ruolo nella società”. Il ruolo della donna è al centro di una polemica aperta e attuale proprio in questi giorni in Egitto dove il cosiddetto comitato dei 50 sta riscrivendo la nuova Costituzione. Non vi sono rappresentati i Fratelli musulmani ma ci sono gli esponenti delle forze salafite e le donne sono il 10%. “Sono scioccata dalla debolezza del comitato di fronte agli islamici e soprattutto dall’arrendevolezza delle cinque partecipanti donna, che nemmeno protestano. Farebbero meglio a dimettersi”, dice. “Il problema deriva da certe interpretazioni dell’Islam che sono state sfruttate dagli islamici per tenere le donne come cittadini di seconda classe, parecchi passi indietro rispetto agli uomini. Fino a quando avremo paura degli islamici e fino a quando questa paura si ripercuoterà sulle donne?”, si chiede l’attivista. Badran cita l’esempio dell’articolo 11 della costituzione sulla rappresentanza femminile in Parlamento. La nuova versione stabilisce che ci sia una rappresentanza “adeguata”, una formulazione troppo debole, attacca la veterana del femminismo in Egitto. “Faccio appello a tutte le donne a unirsi alla nostra manifestazione domani (oggi, ndr) davanti al Consiglio consultivo (la camera alta del parlamento, ndr) per contestare questa nuova formula della Costituzione. E’ ora che anche noi contiamo in Parlamento”.

Ultima ora

16:01Ucraina: distrutte tutte le statue di Lenin, erano 1320

(ANSA) - MOSCA, 17 AGO - L'Ucraina ha vinto la sua personale battaglia contro Lenin. Nell'anno che marca il centesimo anniversario della rivoluzione d'Ottobre, infatti, il direttore dell'Istituto per la Memoria Nazionale, Vladimir Vyatrovich, ha detto che nel territorio controllato da Kiev sono state distrutte "tutte le statue" erette in epoca comunista in onore del leader della rivoluzione. In totale i monumenti distrutti sono 1320. Lo riporta RBK.

15:56Calcio: Barcellona, Luis Suarez fuori 4-5 settimane

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - Piove sul bagnato in casa Barcellona. Dopo l'addio doloroso di Neymar e la bruciante sconfitta in Supercoppa, condita dal doppio ko in due partite contro gli acerrimi nemici del Real Madrid, adesso ci si mette anche l'infermeria, con Luis Suarez che dovrà restare fermo per 4-5 settimane. Colpa di un infortunio al ginocchio destro (contusione con rottura parziale della capsula posteriore, recita il bollettino medico riportato dai media spagnoli) rimediato ieri sera nel corso del ritorno di Supercoppa spagnola contro il Real. Oltre alle partite di Liga e all'esordio Champions, l'attaccante uruguaiano salterà anche le partite di qualificazioni Mondiali con Argentina (31 agosto) e Paraguay (5 settembre).

15:43Pallavolo: azzurri, ultimi test in Olanda

(ANSA) - FIUMICINO, 17 AGO - Ultimi due test match domani e dopodomani in Olanda per la nazionale maschile di pallavolo prima degli Europei in programma in Polonia dal 24 agosto al 3 settembre. Dopo qualche giorno di riposo a cavallo di Ferragosto, la squadra di Gianlorenzo Blengini, radunatasi ieri sera presso il Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti di Roma, è diretta ad Amsterdam. Dopo le due amichevoli con l'Olanda, la nazionale sarà quindi di ritorno domenica a Roma per poi ripartire martedì 22 agosto per la Polonia. I convocati: Matteo Piano, Fabio Ricci, Simone Buti, Daniele Mazzone, Luca Vettori, Giulio Sabbi, Iacopo Botto, Luigi Randazzo, Oleg Antonov, Filippo Lanza, Simone Giannelli, Luca Spirito, Fabio Balaso, Massimo Colaci e Nicola Pesaresi.

15:39Calcio: Dortmund, Barcellona non si è avvicinato a Dembelè

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - "Il Barcellona non si è avvicinato di un millimetro alla firma di Dembelé". Hans-Joachim Watzke, direttore sortivo del Borussia Dortmund, ha decisamente negato che il club tedesco sia vicino a raggiungere un accordo con il Barcellona per il trasferimento dell'attaccante francese Ousmane Dembelé. Il dirigente ha così smentito, in una dichiarazione al giornale sportivo Kicker, quanto aveva affermato il ds del club catalano, Pep Seguro, che aveva dato per molto vicina la conclusione della trattativa.

15:34Guardia costiera soccorre marittimo con problemi salute

(ANSA) - CROTONE, 17 AGO - Il primo ufficiale di coperta di un mercantile in transito al largo di Crotone è stato soccorso da una motovedetta della Guardia costiera dopo che dalla nave era stato chiesto lo sbarco d'urgenza per motivi di salute. Attivata la procedura di evacuazione medica con l'ausilio del Cirm, il Centro Internazionale Radio Marittimo di Roma, l'uomo è stato trasbordato poco dopo sulla motovedetta Sar della Capitaneria di porto e condotto nello scalo di Crotone dove lo aspettavano i medici del 118. Nonostante le sue condizioni non destassero particolari preoccupazioni, è stato portato in ospedale per accertamenti. Subito dopo la motovedetta è stata impegnata in un'altra operazione di soccorso. Una barca a vela con cinque persone a bordo, tra cui una donna e due adolescenti, si è incagliata alla foce del fiume Neto. I militari hanno verificato le condizioni di salute delle persone e dopo avere trasbordato sul proprio mezzo la donna ed i ragazzi, hanno provveduto anche a disincagliare la barca. (ANSA).

15:32Calcio: Paulinho “grazie Barça ti ripagherò’

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - "E 'un momento speciale della mia vita e ringrazio tutti lo sforzo fatto per farmi venire qui. Cercherò di ricompensarvi con grandi partite, sono fiducioso". Queste le prime parole di Paulinho Bezerra, appena acquistato dal Barcellona dal Guangzhou Evergrande per 40 milioni e che lo ha presentato oggi. "Si tratta di una richiesta dello staff tecnico e dell'allenatore", ha detto il presidente Josep Maria Bartomeu. "Dove giocherò? Io spero solo di aiutare i miei compagni - risponde il brasiliano - e giocherò dove è necessario. Se devo stare in difesa, sarò in difesa, ma dipenderà dalle circostanze delle partite. In Europa non ha avuto molta fortuna: 'E' vero, ho avuto un ottimo inizio di stagione al Tottenham, poi nella seconda parte mi è mancata la continuità. Forse il mio soggiorno in Premier non è stato quello che avrei voluto e ho dovuto aspettare e Guangzhou dove ho trovato le mie opportunità. Adesso mi sento pronto per giocare nel Barça e so che questa squadra può vincere ogni partita".

15:29Doping: ciclismo, positivo Samuel Sanchez

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - La medaglia d'oro di Pechino 2008 nella prova di ciclismo su strada, lo spagnolo Samuel Sanchez Gonzalez è stato trovato positivo a un controllo antidoping del 9 agosto scorso. Lo comunica l'UCI, la federazione internazionale del ciclismo, che ha provveduto a sospendere temporaneamente il corridore, in attesa delle controanalisi. La sostanza rilevata nel campione è il GHRP-2, uno stimolatore degli ormoni della crescita. Il controllo è stato organizzato e condotto dalla Fondazione Anti-Doping Cycling (CADF), organismo indipendente su mandato dall'UCI, incaricato di definire e attuare la strategia antidoping nel ciclismo. Sanchez, 39 anni, che corre per il team BMC, nella sua carriera iniziata nel 2000, oltre all'oro olimpico nella prova in linea, ha vinto una tappa e la classifica scalatori (maglia a pois) e 5 tappe della Vuelta, in cui è giunto terzo nel 2007 e secondo nel 2009.

Archivio Ultima ora