Studenti protestano contro poteri speciali a Maduro

CARACAS.- Un gruppo di studenti si è incatenato davanti alla sede del Parlamento per protestare contro la cosiddetta “legge abilitante” che consentirà al presidente Nicolás Maduro di governare per decreto durante un anno, ma dopo pochi minuti la protesta è stata interrotta dalla polizia, che li ha arrestati e portati via in manette. “Siamo qui perché non accettiamo di restare con le braccia incrociate mentre vediamo come si chiudono tutte le finestre della libertà nel nostro paese. Oggi esigiamo che i deputati rossi (chavisti, ndr) non svendano l’essenza fondamentale della nostra Assamblea Nazionale”, ha detto Gaby Arellano, portavocedella protesta e dirigente studentesco dell’opposizione. Successivamente, Arellano ha pubblicato sulla sua pagina di Twitter varie foto in cui si vedono i manifestanti – poco più di una decina – mentre sono fermati, ammanettati  e portati via in un camion militare. Nel pomeriggio sono stati tutti rimessi in libertà.