Viva Verdi! Continua la celebrazione del Bicentenario

CARACAS. – Continuano i festeggiamenti per i 200 anni della nascita di Giuseppe Verdi. A fare l’onore, in questa occasione nella sala José Félix Ribas del Teatro Teresa Carreño lo scorso 12 novembre,  l’Orchestra Sinfonica Gran Mariscal de Ayacucho, il Coro Giuseppe Verdi del Centro Italiano-Venezuelano ed i solisti Ambar Arias, María de los Ángeles Gómez, Rosanna Rizzo, Marilyn Viloria ed Andrés Perillo. Tutti diretti dalla bacchetta del Maestro Angelo Pagliuca.

Il repertorio è iniziato con l’ouverture di La Forza del destino ed in seguito il coro ha interpretato la famosa preghiera O Signore dal tetto natio, parte di I Lombardi alla prima crociata.

Straordinarie le interpretazioni della canzone Stride la vampa, dalla mezzosoprano Marilyn Viloria, e dell’aria D’amor sull’ali Rosee, cantata dalla soprano María de los Ángeles Gómez. Tutte e due estratte da Il Trovatore.

Ambar Arias, soprano, ha dimostrato il suo virtuosismo lirico con le arie Caro Nome di Rigoletto e la Canzone de Oscar di Un Ballo in maschera.

Per continuare con il programma, la soprano Rosanna Rizzo ha reso omaggio al compositore con le arie La vergine degli Angeli di La Forza del destino e Addio del Passato di La Traviata.

Una menzione specialissima per il coro Giuseppe Verdi ed il suo direttore Andrés Roig. Ad ogni pezzo di melodia, hanno messo in evidenza che il lavoro iniziato dal Maestro Giovanni Corallo è, più che mai, vivo.

Il tenore Andrés Perillo, oltre a preprarare il coro a livello vocale, ha interpretato in maniera fantastica Un Di Felice di La Traviata insieme alla soprano Ambar Arias.

Una serata indimenticabile conclusasi con la scena Brindisi di La Traviata. A questo punto il pubblico euforico non ha lasciato di acclamare tutti i cantanti ed i musicisti per almeno 5 minuti, motivo per il quale il Maestro Pagliuca ci ha regalato il bis di quest’ultima canzone.

Il concerto è stato organizzato dalla Fundación Compañía Musical de Música, dal Comitato Direttivo del Centro Italiano-Venezuelano e dall’Orquesta Sinfónica Gran Mariscal de Ayacucho con la collaborazione del nostro Istituto Italiano di Cultura di Caracas e per concludere in bellezza sabato 16 novembre si è tenuta un’altra presentazione nel Salone Italia del Centro Italiano-Venezuelano.

Arianna Pagano