Prezzi ancora giù. Italia, paura deflazione

Pubblicato il 29 novembre 2013 da redazione

ROMA  – Una nuova gelata sui prezzi, in calo congiunturale per il terzo mese consecutivo, fa salire l’allarme sul rischio-deflazione, ancora tutto da decifrare. Al contrario l’Eurozona, trainata dalla Germania, vede un rimbalzo dell’inflazione e il Giappone, con lo stimolo senza precedenti della ‘Abenomics’, spera nell’uscita dal suo ‘ventennio perduto’.

I dati dell’Istat – accoppiati a una recessione che va avanti da fine 2011 e una disoccupazione record (12,5%) – fotografano una vera e propria gelata, fra consumi al palo, credito bancario in ritirata e l’onda lunga di un’inflazione corsa un po’ troppo in passato. A novembre i prezzi sono saliti di appena lo 0,6% annuo (0,8% a ottobre), al minimo da ottobre 2009. Su mese è -0,4%, calo più forte dal post-Lehman Brothers.

E’ un crollo rispetto ai prezzi al galoppo di oltre il 3% fino a 2012 inoltrato, in piena recessione. Una corsa che spiega molta della ‘disinflazione’ di oggi, tenendo conto del fatto che, dati Eurostat alla mano, il costo della vita in Italia resta su livelli ragguardevoli nonostante la crisi (104,7 nel 2012 contro 102 della Germania, 95,6 della Spagna o 109,3 della Francia). Ma resta una doccia fredda che riporta l’Italia indietro alla precedente recessione del 2008-2009, quando il tasso d’inflazione su base annua era sceso a zero. Che avviene nonostante l’aumento Iva dal 21 al 22% proprio a novembre. E che “coinvolge tutte le tipologie di beni e servizi”, spiega l’Istat riferendosi all’inflazione annua, mentre quella mensile coinvolge non solo l’energia ma anche le voci ‘ricreazione, spettacoli e cultura’, trasporti (-0,9%) e ristorazione (con una stretta dell’1,7%).

Per la maggioranza degli economisti non c’è rischio di deflazione, tecnicamente un calo generalizzato e durevole dei prezzi. Loredana Federico, di Unicredit, parla di un calo dell’inflazione dovuto a “fattori complessivamente temporanei destinati a esaurirsi”: dal prossimo mese “torneremo a vedere un’espansione dei prezzi mese su mese”.

Per Confcommercio, invece, i dati Istat riflettono “la gravità della crisi della domanda disegnando i primi tratti di un possibile scenario deflazionistico e depressivo che va con ogni mezzo scongiurato”. Al contrario Federconsumatori e Adusbef ritengono “fortemente sottostimato” il dato sull’inflazione rilevato dall’Istat, “in particolare quello relativo al carrello della spesa”, i prodotti comprati più speso che segnano +0,8%. Un rialzo che secondo Antonio Foccillo, segretario confederale Uil, testimonia la “stagnazione dei consumi” in un Paese dove “è cresciuta la povertà”, e che richiede un piano di intervento per rilanciare investimenti e aumentare salari e pensioni.

Con Francia, Grecia (prezzi in netto calo dalla scorsa primavera), Portogallo e altri, l’Italia si colloca fra i Paesi che portano giù l’inflazione media dell’Eurozona, a novembre allo 0,9%. Un dato che accelera da ottobre (0,7%) e che supera le previsioni degli analisti. Ma che resta comunque inferiore al ‘quasi 2%’ che è l’obiettivo della Bce.

L’Eurotower, che ha allo studio nuove misure di stimolo monetario, agirà già giovedì prossimo? difficile dirlo, perché sull’ago della bilancia pesa una Germania con inflazione in netto recupero (1,6% a novembre) e perché, dopo il taglio dei tassi di un mese fa, Mario Draghi preferirà forse non esaurire subito le ulteriori cartucce a sua disposizione. Ma proprio giovedì Draghi presenterà le nuove stime Bce su crescita e inflazione per 2013, 2014 e 2015: molto dipenderà proprio da questi scenari. E da un quadro globale sempre più complicato: mentre la Fed americana si avvia a ridimensionare la liquidità che pompa nel sistema finanziario dal 2008, il Giappone comincia a credere nel successo del mix di spesa pubblica, politica monetaria espansiva e riforme (finora mancate) della Abenomics. Il premier Shinzo Abe può festeggiare un’inflazione salita a ottobre allo 0,3% (0,9% senza gli alimentari), raggiungendo il massimo dal 1998, come un successo nel suo sforzo per portare il Paese fuori dal doppio “decennio perduto” di stagnazione e deflazione, cominciato negli anni ’90.

Ultima ora

15:53Nuoto: Paltrinieri in finale nei 1500 sl

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Tre pass per le semifinali, quattro per le finali e un primato personale per l'Italia nella seconda giornata dei campionati europei di nuoto in vasca da 25 metri di Copenhagen. Gregorio Paltrinieri si è qualificato per la finale di domani dei 1500 sl con il terzo crono in 14'34"81. Accede alla finale dei 200 sl Fabio Lombini con l'ottavo tempo Elena Di Liddo e Ilaria Bianchi entrano in semifinale dei 50 farfalla, rispettivamente con il 14/o e 15/o tempo. Eliminati nelle batterie dei 200 rana Nicolò Martinenghi e Luca Pizzini. Erika Ferraioli - decimo crono - e Federica Pellegrini - tredicesimo - accedono alle semifinali dei 100 sl. Nei 100 dorso Simone Sabbioni strappa il pass per la semifinale con il secondo tempo, avanza con il 16/o crono anche Lorenzo Mora. Ilaria Cusinato - già quarta nei 400 misti - si qualifica per la semifinale dei 100 misti. Federico Turrini accede alla finale dei 400 misti con il settimo tempo. Qualificazione in finale con l'ottavo tempo per la staffetta 4x50 mista mista.

15:50Evasione fiscale e truffe, eseguite 14 misure nel cosentino

(ANSA) - COSENZA, 14 DIC - Beni per oltre 33 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Cosenza nell'ambito dell'operazione Matassa, coordinata dalla Procura di Paola, che ha smantellato un'associazione a delinquere finalizzata alla truffa ai danni dello Stato ed alla commissione dei reati fiscali. Quattordici le misure cautelari eseguite (12 in carcere e due ai domiciliari di donne con figli minori). Tra i beni sequestrati due parchi acquatici, ville, auto, società e opere d'arte. Il sistema era basato su società, tutte fittizie, operanti nei settori della pubblicità, dell'immobiliare o delle ricerche di mercato e consulenza amministrativa che creavano crediti falsi da utilizzare a compensazione per il pagamento di contributi e imposte. Diecimila i modelli F24 analizzati per ricostruire il meccanismo, molti con importi di 0,1 centesimo per evitare il blocco delle procedure di compensazione, attraverso l'utilizzo dell'home banking.(ANSA).

15:48Calcio: Mondiale Club, Fifa, Real? Var giusta

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Fifa non condivide le critiche del Real Madrid sulla Var entrata in azione due volte nel match vinto dai blancos 2-1 contro l'Al Jazira nella semifinale del Mondiale per club giocata ieri. La prima per annullare un gol a Benzema nel primo tempo, la seconda sulla possibile rete del 2-0 per la formazione araba non convalidata per un leggero fuorigioco. Una protesta quella delle merengues che - come riporta il quotidiano spagnolo As - il massimo organo del calcio mondiale "non condivide né capisce, perché pensa che nei due episodi siano state prese le decisioni giuste".

15:31Calcio: Donnarumma, tifosi Milan contro Raiola

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Da San Siro ai social network, monta la contestazione dei tifosi contro Gianluigi Donnarumma per aver messo in discussione il rinnovo con il Milan firmato a luglio per presunte pressioni psicologiche. Secondo chi lo ha visto allenarsi in mattinata a Milanello, l'umore del portiere è piuttosto negativo, in linea con quanto è apparso ieri durante la partita contro il Verona, quando ha reagito ai fischi e agli insulti scuotendo la testa sconsolato, fin quasi alle lacrime. Dopo la partita il ds rossonero Massimiliano Mirabelli ha criticato ("Sappiamo da dove viene il male") l'agente del portiere, Mino Raiola, senza mai nominarlo, e c'è lo stesso obiettivo nel mirino dei tifosi, che sui social network stanno rilanciando l'hasthag #gigiomollalo, esortando il calciatore a prendere posizione e scaricare il procuratore.

15:09Migranti:sbarcati in 41 in porto Crotone, erano su veliero

(ANSA) - CROTONE, 14 DIC - Quarantuno migranti sono sbarcati stamani al porto di Crotone a bordo di una motovedetta della Guardia di Finanza che li ha intercettati ad un miglio al largo di Capo Colonna. I migranti, tutti irakeni, viaggiavano a bordo di un veliero. Sono in corso, nel porto di Crotone, le operazioni di accoglienza dei profughi come previsto dal sistema coordinato dalla Prefettura che prevede anche delle visite mediche e tutti gli accertamenti relativi alla loro provenienza. I migranti verranno ospitati nel Centro di accoglienza di Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto.(ANSA).

15:02Calcio: Torino, Petrachi ds per altri due anni

(ANSA) - TORINO, 14 DIC - Gianluca Petrachi sarà il direttore sportivo del Torino per altri due anni, fino al 2020. Il club granata, sul proprio sito, ha infatti annunciato di avere prolungato il rapporto con il dirigente. "Dopo otto anni di proficua collaborazione - si legge - ed un importante lavoro svolto insieme, il presidente Urbano Cairo comunica di aver rinnovato il contratto" del direttore sportivo. L'accordo mette fine alle voci sull'addio di Petrachi, che ha molti estimatori, anche all'estero.

14:53Calcio: Serie A, Verona-Milan a Orsato

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Queste le altre designazioni per le partite della 17/a giornata di serie A in programma domenica 17 dicembre alle ore 15. Benevento-Spal (ore 18): Pasqua; Crotone-Chievo: Pairetto; Fiorentina-Genoa: Calvarese; Verona-Milan (ore 12.30): Orsato; Sampdoria-Sassuolo: Gavillucci.

Archivio Ultima ora