Amministrative, tutti d’accordo: a votare l’8 dicembre

CARACAS – Finalmente tutti d’accordo. I leaders dell’Opposizione, il Parlamento Latinoamericano, i deputati dell’Assemblea Nazionale e i leader che rappresentano le varie correnti che sostengono l’attuale governo hanno invitato i venezolani a non mancare all’appuntamento di domenica.

Dal canto suo, la presidente del Consiglio Nazionale Elettorale, Tibisay Lucena, dopo un incontro con le alte gerarchie delle Forze Armate, ha assicurato che ormai è tutto pronto per far fronte ad un nuovo processo elettorale.

E mentre i partiti politici si preparano al rush finale, prosegue la polemica del governo che insiste nell’affermare che è in atto un “sabotaggio economico” orientato a creare il caos nel Paese.

Diosdado Cabello, presidente dell’An, ha risposto in tono severo ed energico alle dichiarazioni del presidente di Fedecámaras, Jorge Roig. Il presidente dell’organismo imprenditoriale aveva sottolineato che, tra gli industriali, oggi prevale la sfiducia nel Paese. Ed è questa, a suo avviso, una delle ragioni per cui si assiste a una riduzione nel ritmo degli investimenti.

Il presidente dell’Assemblea Nazionale ha accusato il presidente di Fedecámaras di cospirare e lo ha intimato ad assumere le proprie responsabilità.

– I venezolani – ha detto Cabello – sono pronti a difendere la Patria e la Costituzione.

Condividi: