Descartan que aerolíneas extranjeras dejen de operar en el país

Pubblicato il 10 gennaio 2014 da redazione

CARACAS- Este viernes se celebró la XIII Reunión de Ministros de Turismo de los países integrantes del Mercado Común del Sur (Mercosur).

El ministro del poder popular para el Turismo, Andrés Izarra, descartó que alguna aerolínea extranjera deje de operar en el país, a propósito del anuncio que hizo esta semana Air Europa sobre la supuesta restricción de venta de boletos desde nuestro país.

Dijo el ministro Izarra que es el ministro para el Transporte Acuático y Aéreo, Hebert García Plaza, quien se está encargando de conversar con las aerolíneas.

“Venezuela es el mercado más lucrativo de Suramérica (…) la línea aérea que deje de venir a Venezuela será fácilmente reemplazada por otra”, expresó Izarra.

Sobre el comportamiento de la tasa de cambio para los turistas, Izarra, dijo que no podría precisar las cifras porque lo maneja el ministerio para la banca pública. “Antes los turistas venían a Venezuela y no podían cambiar sus divisas, era ilegal hacerlo, ahora pueden hacerlo de forma segura (…) antes no podían captar ningún ingreso por esa vía”, explicó.

“Los turistas visitan al país un promedio de 10 días y consumen alrededor de 2 mil dólares. Considerando el flujo turístico, eran 3 mil millones de dólares que dejábamos de percibir anualmente, ahora vamos a comenzar a recibir algo, no me atrevo a dar cifras porque operan otros actores en el mercado, pero vamos a pasar de recibir cero a un porcentaje importante”, agregó el ministro.
Con respecto a la inseguridad ciudadana, el ministro Izarra dijo que “no es exclusivo de Venezuela”, y manifestó que no fue un tema abordado en la reunión de ministros de turismo del Mercosur que se realizó este viernes, en Caracas.

Promoción turística conjunta
Sobre ese encuentro, el ministro dijo que entre los temas abordados se planteó la integración de los circuitos turísticos entre los países que integran el Mercosur. Reconoció la necesidad de armonizar las estadísticas de comportamiento del turismo, entre las naciones. Uno de los mecanismos podría ser la unificación de la tarjeta de turismo.

Parte de los planteamientos es desarrollar una estrategia para coordinar la participación en ferias internacionales con el objetivo de lograr el máximo provecho de estos eventos, para potenciar al continente Suramericano como un bloque multidestino.
Además destacó la necesidad de fortalecer el acceso a las tecnologías de comunicación e información, “es otro de los temas que recobra importancia, dado que el 84% de los viajeros utilizan el Internet como primer canal de comunicación para obtener información”. Al respecto, se concluyó que la conectividad es parte fundamental en el desarrollo de todos los programas.

Dijo además que aprovecharán los eventos deportivos que se realizarán durante los próximos 2 años, para promover el turismo de los demás países de Mercosur como el Mundial de Fútbol. “Que los flujos de visitantes que vengan a estos eventos, conozcan el resto de nuestros destinos”, afirmó.

Ultima ora

22:40Calcio: Premier, il City senza freni, 16 vittorie di fila

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Sedicesima vittoria di fila in Premier League per il Manchester City, che ha dato una lezione al Tottenham battendolo 4-1 con un crescendo nel finale che solo la rete nel recupero di Eriksen ha reso meno umiliante. Di Gundogan, De Bruyne e Sterling le reti dei Citizens, con l'inglese autore di una doppietta e ora terzo nella classifica marcatori. Alla 17/a giornata, la squadra di Guardiola vanta 14 punti di vantaggio sui cugini dello United, ospite domani del West Bromwich penultimo in classifica, e sul Chelsea, che ha battuto 1-0 il Southampton grazie ad una punizione di Marcos Alonso allo scadere del primo tempo. Vittoria con lo stesso punteggio minimo anche per l'Arsenal sul Newcastle, firmata dal tedesco Ozil. I Gunners occupano ora il quarto posto, a -19 dalla capolista, avendo sorpassato il sorprendente Burnley, che ha pareggiato 0-0 a Brighton. Negli altri incontro del sabato, il Leicester è stato sconfitto 3-0 in casa dal Crystal Palace

22:37Pirati strada: donna 75 anni travolta e uccisa nel Bolognese

(ANSA) - ZOLA PREDOSA (BOLOGNA), 16 DIC - Una signora di 75 anni è stata travolta e uccisa in via Risorgimento a Zola Predosa, comune della cintura di Bologna, da un'auto il cui conducente è fuggito senza prestare soccorso. Sono intervenuti i carabinieri e il 118, ma per la donna non c'è stato nulla da fare. Il sindaco di Zola Predosa, Stefano Fiorini, ha postato su facebook un "Avviso ai cittadini": alle 16.50, scrive, "è stata investita da un auto una signora in prossimità delle strisce pedonali di via Risorgimento davanti alla Farmacia Legnani. Chiunque abbia informazioni in merito a questo fatto è pregato di segnalarlo alla nostra stazione dei Carabinieri che sta ricostruendo quando avvenuto ricercando l'investitore che è fuggito senza prestare alcun soccorso alla vittima". (ANSA).

22:20Calcio: Totino, Mihajlovic “quando il Napoli gioca così…”

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - "Se il Napoli gioca così è difficile contenerlo. Sono più forti di noi e non c'è nulla da dire. Dopo 30 minuti erano in vantaggio di tre gol ma della mia squadra mi è piaciuta la voglia di lottare". Così l'allenatore del Torino, Sinisa Mihajlovic, dopo la sconfitta all'Olimpico. "Rispetto all'anno scorso, la squadra non ha mollato ha sempre cercato di giocare, abbiamo avuto l'occasione per fare il secondo gol, poteva starci un rigore per noi. Poi loro hanno vinto meritatamente e purtroppo con noi si scatenano sempre: hanno fatto 4 tiri in porta e tre gol". "Per noi adesso è passato un ciclo di gare difficile, ora arriveranno partite più alla nostra portata e vogliamo conquistare più punti possibili, speriamo ora che Belotti non si fermi più.

22:19Calcio: Sarri “il Napoli non era stanco, forse mentalmente”

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - "Non eravamo stanchi, forse eravamo stanchi dal punto di vista mentale perché la stagione è lunghissima. Ho rivisto la gara con la Fiorentina e la ripresa è stata di livello. Lì non abbiamo concretizzato, oggi abbiamo segnato subito e la partita è stata in discesa. I ragazzi sono stati bravi, prendendo in positivo la sconfitta dell'Inter". L'allenatore del Napoli, Maurizio Sarri, commenta soddisfatto il ritorno alla vittoria e al primato in classifica. Ai microfoni di Premium Sport, il tecnico toscano ha parlato anche di Marek Hamsik, diventato miglior marcatore del Napoli come Maradona: "E' un giocatore di un livello straordinario e quando fa alcune gare al di sotto delle sue qualità bisogna aspettarlo perché si ha la certezza che prima o poi farà bene. Ha fatto gol ma erano già alcune partite che era in crescita".

22:17Calcio: Napoli, Hamsik “gol importante, vincere lo è di più”

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - "Fa molto piacere dal punto di vista individuale ma era più importante tornare a vincere dopo tre giornate senza vittoria. Ora siamo di nuovo in cima e questa era la cosa più importante. Finalmente poi è arrivato questo gol e sono contento". Il centrocampista del Napoli Marek Hamsik commenta così la vittoria a Torino e la sua 115/a rete con la maglia azzurra, che gli fa eguagliare il record di Maradona. "Abbiamo sbloccato subito la gara e questo ci ha aiutato a liberare la mente - ha detto ancora ai microfoni di Premium Sport - Poi abbiamo potuto fare il nostro calcio. E' importante aver ritrovato il primato, la sconfitta dell'Inter ci ha dato ancora più forza: avevamo voglia di tornare in testa".

22:17Calcio: Inter, Icardi “è andata male,tanti saranno contenti”

(ANSA) - MILANO, 16 DIC - "Anche se oggi è andata male, io dico a tutti i miei compagni bravi. Sono orgoglioso di fare parte di questo gruppo. Oggi abbiamo provato quello che dà una sconfitta e tanti saranno contenti, altri tanti un po' dispiaciuti come noi... ma comunque si continua ad andare avanti come abbiamo fatto finora". Il capitano dell'Inter, Mauro Icardi, sprona i compagni su Instagram dopo la prima sconfitta stagionale dell'Inter, battuta dall'Udinese a San Siro per 3-1. Un ko che secondo Icardi, come ha detto anche Spalletti nei giorni scorsi, qualcuno era dispiaciuto non fosse ancora arrivato.

21:37Usa: media, Pentagono ammette programma su Ufo

(ANSA) - WASHINGTON, 16 DIC - Il Pentagono ha riconosciuto per la prima volta l'esistenza di un programma (non classificato ma noto a pochi) per indagare sugli Ufo. Lo scrivono alcuni media Usa. Il programma, lanciato nel 2007, e' stato interrotto nel 2012 ma i suoi sostenitori affermano che, mentre il dipartimento alla Difesa ha messo fine ai fondi, esso rimane in vita. Negli ultimi cinque anni dirigenti legati al programma hanno continuato a indagare su episodi riportati da militari.

Archivio Ultima ora