La favola Pérez Greco: una tripletta per far sognare il Lara

Caracas – Gli ingredienti per quella favole sportiva raccontate in tv con la voce fuori campo c’erano già tutti. C’era il talento. C’era l’esperienza. C’era un club anche lui un pò ‘da favola’: la squadra di Barquisimeto, con l’unica nota dolente: uno stadio vuoto a causa di una squalifica. Ma quella di domenica al Metroplitano di Cabudare, per il bomber italo-venezuelano Edgar Perez Greco è stata la partita; il match che conferma il talento del campione.

Tre gol memorabili: nessuno fino ad oggi nella breve storia del Deportivo Lara aveva segnato una tripletta.

Il giocatore nato 31 anni fa a San Cristóbal è stato il protagonista in assoluto nella vittoria per 4-0 del Lara sull’Atlético El Vigía, nella prima giornata del Torneo Clausura.

“Avevo una gran voglia di giocare, che iniziasse al più presto la stagione. Abbiamo fatto un grande lavoro di grupo, mi sono sentito abastanza bene, fortunatamente è arrivato anche il risultato positivo” comenta l’italo-venezuelano.

Da parte di ‘El flaco’, soprannome del bomber, sono arrivati anche i ringrazziamenti verso i suoi compagni “Sogno felice per il lavoro svolto dal grupo, per quello che abbiamo mostrato in campo, la voglia di vincere, dimostrando che eravamo superiori in tutti i sensi. Abbiamo lottato tutte le palle giocate. Ma già stiamo pensando al prossimo match”.

Ricordiamo che il Deportivo Lara, nel Torneo Apertura è stato protagonista in negativo della stagione vincendo appena 4 incontri su 17 disputati.

Il nome di Pérez Greco rimarrà nella storia del Lara, grazie al suo Hattrick, diventando il primo a sfondare un tre occasioni la porta avversaria indossando la casacca del Deportivo Lara. Ma la città di Barquisimeto è stata scenario di un’impresa simile in passato: allora la squadra si chiamava Guaros de Lara Fùtbol Club, il protagonista: José Maria Morr, attualmente allenatore dell’Under 18 della compagine ‘barquisimetana’.

“Andare a segno è sempre importante, sopratutto per noi attaccanti. Non mi stancherò di ringraziare i miei compagni. Sono felice di aver contribuito alla vittoria della mia squadra, ma sopratutto spero che di gol ne arrivino parecchi”.

Per Pérez Greco è stato molto importante iniziare la stagione con questa prestazione, visto che l’ultima per ‘El flaco’ è stata caratterizzata da infortuni e problemi extrasportivi.

“Questa prestazione per me è come uno sfogo, una gioia che ci permetterà di far risalire il morale della squadra”.

Il Deportivo Lara, per risalire la china ha affidato la guida técnica a Rafael Dudamel. Nella gara che ha aperto la stagione ha dimostrato che c’è stato un giro di boa e che la compagine può lottare per lo scudetto. “Noi ci siamo preparati per vincere il campionato,. Ci prepariamo ogni settimana per dare il massimo in campo e portare a casa i tre punti. Sfortunatamente nel Torneo Apertura le cose sono andate male, ma abbiamo iniziato il 2014 con una prestazione da favola”.

Domenica il Deportivo Lara scenderà in campo a Puerto La Cruz dove sfiderà il Deportivo Anzoátegui. “Sarà una gara diversa da quella contro El Vigía, ma ci metteremo lo stesso impegno”.

Fioravante De Simone

Condividi: