Industria: progetto Ge per Emirati Arabi sviluppato a Carrara

CARRARA (MASSA CARRARA).- Saranno assemblati nel cantiere GE Oil & Gas di Avenza, nel comune di Carrara (Massa Carrara), i sei moduli industriali per la produzione di energia elettrica necessaria allo sviluppo di un giacimento di petrolio situato a nord ovest di Abu Dhabi, negli Emirati Arabi. Il progetto ‘Zakum’ è stato illustrato al porto di Marina di Carrara dai dirigenti di GE Oil & Gas, Carlo Freni e Davide Iannucci. Con un investimento di 12 milioni di euro la multinazionale amplierà anche l’area retroportuale che dagli attuali 40 mila metri arriverà a 140 mila necessari allo sviluppo del del progetto. Dal 2016 i sei moduli realizzati a Carrara saranno installati in un’isola artificiale situata a 80 chilometri dalla capitale degli Emirati. I nuovi moduli saranno lunghi 44 metri, alti 24 e larghi 20, peseranno 1.500 tonnellate ciascuno e saranno capaci di ospitare una turbina a gas della potenza di 43 mw. I dirigenti di GE Oli & Gas hanno fatto sapere che i 1.300 lavoratori occupati in Gorgon, il precedente progetto sviluppato nello stabilimento, 300 quelli assunti ex novo, saranno tutti confermati. L’assemblaggio dei sei moduli inizierà a fine 2014 e si concluderà in circa due anni e mezzo. Al porto di Carrara sono in attesa di partire per l’Australia le ultime due turbine a gas delle cinque che facevano parte della commessa ‘Gorgon’. 

Condividi: