Gennaio: inflazione 3,3 per cento. Cresce la protesta

CARACAS – Inflazione e carenza di prodotti inarrestabili. Questo é quanto emerge dai numeri resi noti dalla Banca Centrale del Venezuela. Il costo della vita, nel mese di gennaio, é stato del 3,3 per cento. L’inflazione degli ultimi dodici mesi (gennaio 2013-gennaio2014) é stata di oltre il 56 per cento. Stando a quanto afferma la Banca Centrale le pressioni sui prezzi si sono mantenute stabili.  Ma non é solo sul fronte dell’inflazione che arrivano brutte notizie. La carenza dei prodotti, che i venezolani della capitale e del resto del Paese soffrono quotidianamente, é stata tradotta in numeri dalla Banca Centrale. L’indice, che negli ultimi mesi si era fermato al 22 per cento circa, é salito a gennaio ad oltre il 28 per cento.

Oggi sono previsti cortei per commemorare il “Giorno della Gioventú”. I simpatizzanti del “chavismo” coglieranno l’occasioneper  ricordare il presidente Chávez; l’opposizione, invece, per reclamare che si affronti il problema dell’insicurezza e si prendano misure coerenti per assicurare la crescita economica.

 

Condividi: