Arrestato il giornalista Di Giacomantonio mentre documentava la ‘guarimba’ a Maracay

MARACAY – E’ stato arrestato, mentre svolgeva il suo lavoro di cronista, il giornalista abruzzese Gianfranco di Giacomantonio, responsabile in Venezuela di “Abruzzo24.Tv”. Il giornalista si apprestava a documentare le proteste, con tanto di barricate, di cui era protagonista un gruppo di giovani e l’irruento intervento della polizia.

Durante gli scontri tra manifestanti e forze dell’ordine, avvenuti nel quartiere San Jacinto di Maracay, il collega è stato prelevato energicamente dalle forze dell’ordine e condotto al “Comando di Polizia”. Immediatamente la vice-console Mariella Petricone a Maracay e la Console Reggente Jessica Cupellini a Caracas si sono interessati della vicenda. La viceconsole Petricone si è recata   al luogo di reclusione di Gianfranco Di Giacomantonio, con il quale ha potuto parlare brevemente. Dutrante l’incontro con la vice-console, a Di Giacomoantonio è stato permesse di comuncarsi telefonicamente con il figliolo, Luca, anch’egli giornalista in Abruzzo.

Di Giacomantonio dovrebbe essere rilasciato nelle prossime ore. Nazario Pagano, presidente del Consiglio della Regionale Abruzzo, si è subito interessato della vicenda. Da parte dell’Ambasciata, invece,  c’è stata una nota verbale al ministero degli Esteri venezolano.