Carlos Villino presidente del Centro Italiano Venezolano di Caracas

CARACAS – E’ Carlos Villino il nuovo presidente del Centro Italiano Venezolano di Caracas. Dopo due giornate intense e nonostante le barricate che puntualmente hanno interrotto il traffico nella Superstrada Prados del Este, e quindi reso difficile l’accesso al sodalizio, 1690 soci del ‘Italo’, com’è stato battezzato con ‘cariño’ il Centro Italiano Venezolano, hanno eletto un nuovo Esecutivo. Un numero certo non alto, ma comunque importante visto i notevoli disagi per recarsi a votare. La Lista N. 1, presieduta da Carlos Villino, ha ottenuto 963 voti mentre la Lista N. 2, capeggiata da Franco Cincotti, 697. Solo 11 i voti nulli.

Dopo la proclamazione, il neo-eletto presidente del sodalizio di Caracas, ringraziava tutti i presenti mentre Franco Cincotti assicurava la propria collaborazione alla nuova gestione.

Carlos Villino, che succede al presidente Pietro Caschetta, assume la presidenza di una delle più importanti associazioni italo-venezuelane in un momento particolarmente difficile del paese. Dovrà non solo amministrare con “criteri di scarsità’ le risorse del Civ ma anche restituire ai soci l’entusiasmo e l’ottimismo dei ‘padri fondatori’ e ‘innamorare’ i giovani, che sovente disertano il Civ per mancanza di attività e interessi consoni alla loro età.