Al via gli Internazionali d’Italia 2014. “Tutti hanno il tennis, solo noi abbiamo Roma”

Al via gli Internazionali d’Italia 2014. Tutti hanno il tennis, solo noi abbiamo Roma.

 

ROM;A – “Tutti hanno il tennis, solo noi abbiamo Roma”. Non poteva essere più azzeccato lo slogan della campagna promozionale dell’edizione 2014 degli Internazionali BNL d’Italia che strizza volutamente l’occhio al recente trionfo de “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino. E così, proprio in una delle cornici più suggestive e rappresentative della Capitale, si aprono ufficialmente le danze di uno dei tornei più attesi dagli appassionati di tennis di tutto il mondo.

Lo scenario è quello di piazza del Campidoglio. Il sole splende in una giornata che ha tutte le caratteristiche più belle della primavera romana. A fare gli onori di casa, accanto agli organizzatori ed ai delegati dell’ATP, intervengono Lea Pericoli, Nicola Pietrangeli, Filippo Volandri e l’attesissima Camila Giorgi, chiamata al suo esordio sui campi del Foro Italico, almeno nel tabellone principale.

Spose, turisti, tifosi. Una miscela perfetta che corona un grande sogno: portare il tennis in mezzo alla gente. E con esso la sua energia.

Con l’aiuto di Gaia, una simpatica bimba di 8 anni, si procede per comporre il quadro del torneo.

Il tabellone maschile ci risparmia derby italiani al primo turno, che potrebbero però arrivare già al secondo, e non sorride di certo proprio ad uno dei protagonisti di questa mattinata. Per Volandri, infatti, il percorso si preannuncia assai in salita. Al primo turno incontrerà il francese Simon ed in caso di vittoria si imbatterà nel “Re” della terra rossa, Rafael Nadal, attualmente numero uno del circuito. Queste le sue parole: ”Non ho contato le edizioni giocate a Roma, ma sono sicuramente tante. Speriamo di ripetere la partita dell’anno scorso, ma stavolta di vincere. Il primo turno è complicato, ma il secondo lo sarebbe un tantino di più: arrivarci sarebbe già un successo”.

Meglio invece per gli altri azzurri. Fabio Fognini, testa di serie numero 15, incontrerà il ceco Lukas Rosol, contro il quale ha vinto l’unico precedente disputato lo scorso anno al secondo turno del Roland Garros. Andreas Seppi se la vedrà, invece, con il veterano tedesco Tommy Haas, contro il quale ha perso tre dei quattro precedenti scontri diretti. Infine, Lorenzi giocherà contro un qualifier e potrebbe trovare Wawrinka al secondo turno, mentre Cecchinato e Bolelli incontreranno rispettivamente l’olandese Sjsling ed un altro qualificato.

Sorteggio non facile neanche per le nostre ragazze. Le teste di serie Pennetta ed Errani finiscono nella metà della cinese Li Na, numero 2 del tabellone, opposte dunque rispetto alla temutissima Serena Williams. Possibili derby al secondo turno tra Francesca Schiavone e Nastassja Burnett, ma anche tra le “Cichis”, Roberta Vinci e Sara Errani, grandi regine del doppio per l’Italia.

Camila Giorgi, attualmente numero 53 Wta, pesca la slovacca Dominika Cibulkova, nona testa di serie e senz’altro una delle giocatrici più in forma di questo avvio di stagione che l’ha vista entrare per la prima volta tra le top ten. L’urna non è stata benevola, ma Camila non perde il suo sorriso: “Il sorteggio poteva andare meglio, ma cercherò di fare il massimo come sempre. Stando tutto l’anno fuori, giocare in casa sarà un’emozione bellissima. Roma è casa mia e non sento la pressione, anzi è uno stimolo: sono stata fuori parecchi mesi e ho giocato poco sulla terra, ma va bene così”. Le fà eco Sergio, suo padre: “Deve allenarsi e giocare con le più forti per vincere i tornei dello Slam. È stata 14 mesi fuori, ma è rimasta tra le top 100 e questo è molto positivo”.

Via alle emozioni, dunque. Molti gli incontri interessanti in programma per questo primo fine settimana e tanti i protagonisti che stanno già “saggiando” la terra rossa del Foro Italico, in attesa di entrare nel vivo del torneo a partire da lunedì. Al momento risulta confermata la presenza di Roger Federer, diventato nuovamente papà ed ancora una volta di due gemelli, e Novak Djokovic, assente a Madrid per un problema al polso destro.

Condividi: