Immigrazione: soccorse barche, a bordo più di 130 bambini

ROMA  – Quasi 500 persone, un terzo sono bambini in tenera età, a bordo di due barconi di legno in balia del mare in tempesta sono stati soccorsi dalla Marina militare italiana a sud di Capo Passero nell’ambito di Mare Nostrum.

L’operazione era stata avviata l’altra sera ma è stata poi interrotta nella notte a causa del maltempo, e si è conclusa ieri mattina. I 133 bambini, così come gli adulti (una sessantina le donne), secondo Save the Children sono prevalentemente siriani.

I piccoli si trovavano quasi tutti ammassati sullo stesso barcone. Uno dei due natanti per una avaria era trainato dall’altro: imbarcazioni senza neanche le minime dotazioni di sicurezza, fa sapere la Marina, per cui i soccorritori hanno dovuto distribuire dei salvagente.