Ucraina, Putin: “Il voto è irregolare ma lo rispetteremo”

KIEV  – Lo ‘zar’ Vladimir Putin apre uno spiraglio di dialogo con le autorità di Kiev: a meno di 48 ore dall’apertura dei seggi, il leader del Cremlino ha dichiarato che Mosca “rispetterà la scelta del popolo ucraino” alle presidenziali di domanie lavorerà col capo di Stato eletto. Ma il presidente russo non ha mancato di ribadire che le condizioni in cui si svolgeranno le presidenziali non rispettano gli standard internazionali, perché nel Paese vicino – ha tuonato – è “in corso una guerra civile senza quartiere”.

Quello lanciato da Putin al forum economico di San Pietroburgo resta in ogni modo un messaggio di distensione che potrebbe contribuire a una de-escalation delle violenze che sconvolgono l’est dell’Ucraina, teatro di combattimenti ormai quotidiani tra le truppe fedeli a Kiev e gli insorti filorussi: violenze che hanno fatto anche anche un numero imprecisato di morti.

Condividi: