Cile, scolari scoprono mummia di 7 mila anni fa

 

SANTIAGO DEL CILE  – Un gruppo di scolari cileni in gita ha scoperto per caso una mummia risalente a 7 mila anni fa sulle pendici di El Morro, la montagna che sorge davanti al mare ed è il simbolo di Arica, città all’estremo nord del paese, a 18 km della frontiera con il Peru.

Hans Neira, il professore che conduceva il gruppo, ha raccontato alla stampa locale che aveva organizzato la gita dopo una serie di notizie su possibili resti archeologici tornati alla superficie dopo la serie di crolli causati sul Morro dal terremoto che ha scosso la regione lo scorso primo aprile.

La mummia ritrovata appartiene alla cultura Chinchorro, che si è sviluppata intorno a centri di pesca del nord del Cile fra il 7020 e il 1500 avanti Cristo. Questo gruppo è considerato uno dei primi, se non il primo al mondo a praticare la mummificazione dei suoi defunti, e nella regione sono state ritrovate numerose mummie risalenti a questa cultura.

Condividi: