Calciomercato: Muriel tra Roma e Viola, Balotelli verso Istanbul

ROMA. – Dopo le indiscrezioni è il giorno delle smentite: la prima arriva direttamente da Madrid, con il presidente del Real, Florentino Perez, che gela la Juve: “Mai trattato MORATA”. E’ una mezza verità, vista la difficoltà delle merengues di arrivare a Luis SUAREZ che il Liverpool non cede. I bianconeri vorrebbero il giovane attaccante in prestito con diritto di riscatto (ma il Real spinge per il controriscatto) e MARCELO a titolo definitivo. Più facile questa seconda operazione, considerando che il contratto del brasiliano scade tra un anno. C’è comunque movimento nell’attacco dei bianconeri che puntano al rinnovo di OSVALDO, vorrebbero riportare a casa BERARDI, mettono sul mercato VUCINIC (si riparla dello scambio con l’Inter per GUARIN) e QUAGLIARELLA e aspettano qualche bella offerta per GIOVINCO. Solo dopo si tornerà alla carica per i soliti noti: SANCHEZ, CUADRADO, CERCI. Proprio l’ala del Torino è il grande desiderio di molti, a cominciare dalla Roma che punterebbe all’accoppiata con DARMIAN. A frenare gli entusiasmi ha pensato il presidente granata Cairo: “CERCI vale 61 milioni”, la risposta-boutade che fa il paio con quella di Sabatini per BENATIA. Un’offerta congrua (LOPEZ, ROMAGNOLI, TOROSIDIS sul piatto e milioni) potrebbe ammorbidire i granata. La giovane speranza uruguaiana per la verità interessa anche il Verona e potrebbe servire ad abbassare le pretese in chiave ITURBE (al momento si parte da 25 mln). Il terzo nome per l’attacco giallorosso è Luis MURIEL (“Ho varie offerte. Al momento Roma e Fiorentina sono le squadre a cui sono più vicino”). L’agente di STROOTMAN intanto chiude allo United (“Kevin vuole giocare la Champions”), ma non per questo Sabatini molla DEMBELÈ del Tottenham. E se il ds del Parma Leonardi smentisce trattative con i giallorossi per PAROLO e PALETTA, radiomercato parla di una telefonata di Garcia al giovane talento del Psg, Kingsley COMAN, 18 anni a giugno (e quindi ancora senza contratto). Dalla Spagna rimbalza di nuovo la voce di un interessamento del Barca per HIGUAIN (obiettivamente difficile), secondo scelta dopo il ‘kun’ AGUERO, mentre in entrata il Napoli studia con il Tottenham lo scambio SANDRO-DZEMAILI e col Verona quello MAGGIO-CIRIGLIANO. Davanti, oltre a IBARBO è venuta fuori l’ipotesi GIACCHERINI (“Napoli grande squadra ma sto bene al Sunderland”, la precisazione del diretto interessato). L’Inter ha liberato STRAMACCIONI, che ha firmato per l’Udinese, e si è fatta avanti per il terzino del Borussia Dortmund, Marcel SCHMELZER, mentre restano concrete le piste su XHAKA, RICARDO RODRIGUEZ, TORRES e per il ‘Chicarito’ HERNANDEZ. In uscita MILITO che a giorni dovrebbe firmare col Racing Avellaneda. In casa Milan dopo l’annunciato doppio colpo di ieri (MENEZ-ALEX) rimbalza la voce dalla Turchia di un’offerta del Galatasary (ovvero Roberto Mancini) per Mario BALOTELLI: 20 milioni più 7 di bonus, scrive il quotidiano ‘Fanatik’. Sul taccuino di Inzaghi, che cerca esterni, sarebbe però finito anche BIABIANY. La Lazio ancora non ha sciolto il nodo allenatore: adesso si parla anche di ALLEGRI, intanto il ds Tare starebbe stringendo per BASTA dell’Udinese, anche se rischia di perdere RADU (Napoli o Fiorentina). I viola ancora non sanno ancora se potranno contare su CUADRADO (avrebbero portato l’offerta per la metà a poco meno di 15 mln per l’Udinese) l’anno venturo, intanto studiano le alternative che portano il nome di LAMELA, BONAVENTURA e MURIEL. Così il Torino non sa ancora se CERCI farà parte del gruppo o meno: le alternative si chiamano PAULINHO, BELFODIL e BERGESSIO anche se sull’argentino del Catania c’è anche il Genoa in caso di partenza di GILARDINO (Guangzhou di Lippi). Per l’Atalanta, se parte BONAVENTURA (il procuratore lo spinge verso Roma o Fiorentina), c’è un’idea THEREAU.

Condividi: