Tv: addio a Don Pardo, veterano del Saturday Night Live

NEW YORK. – La voce più amata della storia della televisione se ne è andata ieri notte. Dominick George ‘Don’ Pardo si e’ spento a 96 anni nel sonno nella sua casa a Tucson, in Arizona. Una carriera lunga oltre 70 anni, iniziata nel 1938 e conclusasi solo con la morte. Per 40 anni e’ stato l’annunciatore del ‘Saturday Night Live’, ma la sua voce da baritono ha ‘risuonato’ per oltre sette decadi in qualsiasi tipo di programma, dai quiz alla pubblicità alle notizie. Il 22 novembre del 1963 fu tra i primi ad annunciare l’assassinio dell’allora presidente degli Stati Uniti John Fitzgerald Kennedy. Erano quasi le due del pomeriggio quando Don ‘irrompe’ con la sua voce nella sitcom ‘Bachelor Father’ (Il Padre dello scapolo, ndr) e dice: “Hanno sparato al presidente Kennedy, non appena il corteo presidenziale ha lasciato il centro di Dallas. La signora Kennedy è balzata su, ha sorretto Mr Kennedy e piangendo ha detto ‘Oh, no'”. Nato il 22 febbraio 1918 in Massachusetts, Dominick George Pardo – il secondo nome George gli fu dato perche’ nato nello stesso giorno di George Washington – comincio’ a recitare sin dai tempi del liceo. Avrebbe voluto fare l’attore, ma non si riteneva abbastanza bello. La sua voce invece aveva pochi rivali. Appena ventenne fu assunto da una radio di Providence, Rhode Island, mentre il suo ‘matrimonio’ con Nbc inizio’ nel 1944, quando durante una visita negli studi di New York fece un’audizione per un posto di lavoro. Fu assunto pochi giorni dopo. Li e’ iniziata la sua ascesa. Negli anni ’50 e ’60 e’ stato l’annunciatore dello storico quiz ‘The Price is Right’ (Il prezzo e’ giusto) mentre tra la fine degli anni ’50 e il 1975 e’ stata la voce di ‘Jeopardy’ (Rischiatutto). Nell’autunno del 1975, a 31 anni, debutta al Saturday Night Live e ad eccezione di una stagione e’ rimasto fino all’ultima che si e’ conclusa lo scorso maggio, saltando solo due episodi a causa della frattura dell’anca. “Niente e’ come il momento in cui Don pardo annuncia il tuo nome” – ha detto Jimmy Fallon, ex conduttore del SNL. Non a caso la sua intensa voce baritonale e il ritmo delle sue intonazioni erano perfette sia per le introduzioni secche, sia per creare suspense durante i quiz. Raramente pero’ si faceva vedere in video. Nel 2010 e’ stato il primo annunciatore ad essere indotto nella ‘Television Academy Hall of Fame’, il giusto riconoscimento per una vita dedicata alle trasmissioni tv. (di Gina Di Meo/ANSA)