Maduro: “Non è una tessera di razionamento”

CARACAS – Il sistema biometrico, per evitare l’acquisto in eccesso di beni essenziali, non equivale a una tessera di razionamento. Al contrario, è un provvedimento orientato a combattere il contrabbando. Lo ha assicurato il presidente Maduro che ha accusato l’Opposizione di fare il gioco delle mafie.

Ma l’Opposizione non è d’accordo. Il governatore dello Stato Miranda ed ex candidato presidenziale, Capriles Radonski, ha sottolineato che la carenza di prodotti di prima necessità è già di per sè un razionamento.

– Porre controlli e limiti alla vendita di beni essenziali – ha denunciato Capriles – non risolverà i problemi di scarsità.

 

 

 

 

Condividi: