Coppa Suramericana: Andreutti e compagni a caccia della seconda fase

CARACAS – Tutto in una notte. Dopo la vittoria in rimonta della scorsa settimana, il Caracas sfida l’Inti Gas nello stadio Olimpico della Ucv: la posta in palio è altissima, la qualificazione alla seconda fase della Coppa Suramericana. Per staccare il biglietto, però, all’undici di Eduardo Saragò servirà non perdere. Ma la squadra allenata dall’italo-venezuelano non si fida, la gara di oggi sarà un’altra battaglia, ma questa volta a suo favore ci sarà il fattore campo.

Com’é già accaduto all’andata, Eduardo Saragò punta su Riccardo Andreutti, il centrocampista autore di diversi assist vincenti in questo inizio di stagione.

Il centrocampista di origini italiane avrà sicuramente una maglia da titolare dopo l’ottima prova di sette giorni fa. Andreutti è chiamato a bissare la prova di Ayacucho per essere nuovamente protagonista davanti al suo pubblico. “Noi pensiamo di passare il turno, sappiamo che sarà una partita difficile ma vogliamo vincere –  afferma sicuro di sé il calciatore del Caracas. Andreutti sa che poco importa che un pari basterebbe per passare il turno. “Noi partiamo come favoriti, ma noi sapevamo già dal momento del sorteggio che la qualificazione per la seconda fase sarebbe passata per due sfide intense. E poi dobbiamo onorare il risultato dell’andata”.

Nella sfida di oggi il Caracas dovrà essere molto cauto e deve cercare di mantenere lontano dalla propria porta l’Inti Gas. Un gol degli ospiti potrebbe stravolgere i piani della squadra capitolina. “Questa volta non ci sarà l’altezza come nemico, però sicuramente ci sarà l’assedio sin dal primo minuto de parte dell’Inti Gas per cercare subito il gol. Noi giocheremo la nostra partita ed approfitteremo degli spazzi per colpirli, sperando di riuscire a gestire il risultato nel miglior modo” afferma Andreutti.

Attualmente il prato dell’Olimpico non è tra i migliori in circolazione, ma il pilastro del centrocampo rojo non si complica la vita. “Parlare delle condizioni del terreno di gioco è un po’ noioso, anche se non è nella migliore condizione rispetto ad altre volte. In tutti i modi, lo stato del campo è una condizione negativa non solo per noi, ma anche per loro”.

I tifosi, sono sempre importanti, per questo è considerato il dodicesimo uomo e per Andreutti il loro incitamento dà quella carica che ti aiuta ad ottenere ottimi risultati. “Credo che il nostro pubblico é abbastanza motivato dopo la vittoria dell’andata. Sicuramente contro l’Inti Gas avremo un’ottima cornice e speriamo di regalare un risultato positivo alla nostra ‘hinchada’. E’ abbastanza gratificante sentire i loro cori ed incitamenti per tutti i novanta minuti”.

Il Caracas sa che segnando e uscendo indenne dall’Olimpico potrà continuare a sognare nella Coppa Suramericana.

 

Fioravante De Simone

Condividi: