Brasile, Marina in netto vantaggio a S.Paolo e Rio

RIO DE JANEIRO  – La candidata alla presidenza della Repubblica brasiliana, Marina Silva, è in netto vantaggio nelle intenzioni di voto degli Stati di San Paolo e Rio de Janeiro per le elezioni del 5 ottobre. Lo attestano proiezioni dell’istituto di sondaggi Ibobe. In base ai dati, la popolare leader ambientalista (candidata del Partito socialista, Psb) otterrebbe oggi il 39% a San Paolo, contro il 23% di Dilma Rousseff (candidata a un secondo mandato per il Partito dei lavoratori, Pt) e il 17% del candidato social-democratico (Psdb), Aecio Neves.

Netto il distacco della Silva anche a Rio, dove ha ottenuto il 38% delle preferenze tra gli intervistati, contro il 32% registrato dalla Rousseff e l’11% da Neves. Secondo le ultime rilevazioni a livello nazionale le due candidate sono grosso modo alla pari, anche se in un eventuale ballottaggio vincerebbe Marina Silva.

Per cercare di andare in soccorso di Dilma, sempre più in calo, l’ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva ha intanto aderito anche a Twitter. Il suo profilo è stato inaugurato ieri, quando Lula ha partecipato a fianco della Rousseff a una camminata elettorale a Sao Bernardo do Campo per chiedere voti per l’attuale capo di Stato. Come ulteriore conferma del momento sfavorevole, Dilma ha cancellato la sua partecipazione a una intervista in diretta durante il telegiornale della Globo, la principale emittente verde-oro. E’ la prima volta che un candidato alla presidenza non vi prende parte, da quando la tradizionale serie di interviste è cominciata, nel 2002.

 

Condividi: