Venezuela: con 5 salari minimi, 1 carrello della spesa

CARACAS – Livelli stratosferici. Impensabili, solo qualche anno fa. Eppure… Oggi, per il carrello della spesa sono necessari 5 salari minimi di un operaio. Lo ha calcolato, come ormai fa ogni mese da anni, il “Centro de Documentación y Análisis Social” della “Federación Venezolana de Maestros” (Cendas-FMV).

Stando all’organismo, il costo del carrello della spesa, ad agosto, è stato di 24mila 541 bolivares. Vale a dire, un incremento di 2mila 969 bolívares pari al 13,8 per cento. Oggi, quindi, sono necessari 5,8 salari di un operaio per soddisfare le esigenze fondamentali di una famiglia.

Da agosto del 2013 ad agosto del 2014, il carrello della spesa è aumentato di 11.819,03 bolívares. Vale a dire, in un 98 per cento. Nonostante il controllo ferreo dei prezzi, la spirale dell’inflazione, innescata da tempo, non rallenta e il Venezuela, stando agli esperti, a fine anno sarà forse l’unico paese del sudamerica a soffrire le conseguenze dell’iperinflazione.

Condividi: