Azzurri: conferme per Zaza-Immobile, più Pasqual

FIRENZE. – Buffon tra i pali, Darmian Chiellini e Ranocchia in difesa, De Sciglio Candreva De Rossi Marchisio e Pasqual a centrocampo, Immobile e Zaza in attacco: salvo imprevisti e ripensamenti sarà questa l’Italia che domenica affronterà a Milano la Croazia. Nella partitella di allenamento con l’Under 18 svolta questo pomeriggio a Coverciano a porte rigorosamente chiuse Antonio Conte ha testato inizialmente questa formazione che con tutta probabilità sarà quella che il ct schiererà per la difficile e importantissima sfida di domenica, contro un avversario che gli azzurri hanno battuto una sola volta, nel lontano 1942. Mario Balotelli si conferma ad ora il quinto attaccante: non è stato impiegato titolare neppure nel test odierno con gli azzurrini di Paolo Vanoli ed è entrato solo quando Conte lo ha alternato in corsa a Pellè schierato in coppia con Giovino. Ma è soprattutto nel reparto arretrato che le scelte paiono scontate a causa delle tante defezioni: Bonucci squalificato, Barzagli e Astori infortunati. A queste si è aggiunto l’infortunio di oggi di Ogbonna che si è fermato proprio prima della partitela per un fastidio muscolare al bicipite femorale sinistro: subito sottoposto ad una risonanza magnetica, il difensore della Juve effettuerà nuovi controlli oggi dopodiché sarà presa una decisione. L’infortunio di Ogbonna sta spingendo Conte a rifare la difesa arretrando Darmian e il centrocampo rilanciando per la fascia sinistra il capitano della Fiorentina Pasqual mentre cresce l’attesa per questa sfida con la Croazia in uno stadio che potrebbe superare domenica i 60.000 spettatori e fin qui portafortuna per gli azzurri visto che in 52 partite giocate nella loro storia non hanno perso mai.

Condividi: