E Salvini lancia le liste della Lega per il Sud

SALERNO. – La Lega presenterà proprie liste in tutte le regioni del Sud alle regionali della prossima primavera. Ed ha già pronto un nuovo simbolo. Lo annuncia Matteo Salvini in una intervista pubblica a Salerno. “Certo, non si chiameranno Lega Nord Salerno – precisa – ma potrebbe esserci il nome di ‘Lega dei popoli’, oppure potrebbero chiamarsi ‘Lista Salvini'”. Programma “completamente alternativo a Renzi” in cinque-sei punti per fare da collante alle liste della Lega. Tassazione flat al 15-20%, abolizione della legge Fornero, stop all’immigrazione ed alla costruzione di nuove moschee, uscita dell’Italia dall’euro i punti centrali. Quanto alle critiche di Marie La Pen sull’alleanza tra Lega e Casa Pound, Salvini replica: “chi vuole fare un tratto di strada con noi, ed è pacifico, non violento e vuole abbattere questa Europa, può farlo liberamente, dalla Fiom alla destra”. “Da fine novembre riprenderò a girare il Sud” annuncia infine il leader della Lega. A Salerno – dove è stato intervistato a Palazzo di Città da Bruno Vespa e Giorgio Mulè – Salvini trova una quarantina di aderenti ai centri sociali che lo insultano, ma al Comune è grande feeling con il sindaco Pd Vincenzo De Luca, con il quale si intrattiene a colloquio e del quale dice di condividere totalmente una dichiarazione sugli immigrati. La sala è piena, con oltre 350 presenti che applaudono ripetutamente il leader della Lega ed alla fine si mettono in fila per scattare foto e selfie con lui. Salvini ringrazia, si dice emozionato per aver trovato una sala come a Bergamo e ripete che “il leader del centrodestra si sceglierà nelle piazze e non nelle stanze di partito”. Poi dà appuntamento a fine mese. (dell’inviato Maurizio Dente/ANSA)