Di Grigoli scalda i motori per il premondiale

CARACAS – La parapendista italo-venezuelana Joanna Di Grigoli é già in Ecuador dove da sabato sarà impegnata nel pre-mondiale del ‘Campeonato Ecuatoriano de Parapente’ che si disputerà a Guayaquil dal 22 al 29 novembre. L’obiettivo della campionessa è quello di salire sul podio e magari su quello più alto.

La regina dei cieli che ha alle spalle una vasta esperienza a livello internazionale é ottimista in vista dell’importante competizione.  Di Grigoli in questa stagione ha ottenuto prestigiosi risultati negli Open disputati in Belgio, Inghilterra e Italia.

 

joanna

Per prepararsi per la competizione in terra ‘ecuadoreña’, l’atleta di origini siciliane ha partecipato al Panamericano di Tucumán, in Argentina, dove le condizioni climatiche sono state sfavorevoli alla ‘caraqueña’. Comunque la prova nella terra della Pampa é servita per testare le sue condizioni fisiche.

“Il Panamericano mi é servito come test per le prossime sfide tra cui il Premondiale in Ecuador, le prossime gare in Venezuela ed ovviamente il Mondiale  della specialità che si disputerà a gennaio”.

Dopo alcuni mesi di innatività, l’italo-venezuelana Joanna Di Grigoli era tornata a spiccare il volo nella sfida in Argentina. “Non partecipavo ad una gara dal mese di luglio, mi sono resa conto che quella gara mi é servita per calibrare al meglio le mie condizioni di volo e testare le nuove attrezzature. – spiega la regina dei cieli, aggiungendo – I voli in allenamento non sono uguali a quelli che si svolgono nelle gare, per questo motivo la gara di Tucumán mi ha aiutato tanto”.

Parlando della gara di Guayaquil, l’atleta ‘caraqueña’ spiega che il livello competitivo sarà molto elevato per la qualità degli atleti che saranno in gara sia nella categoria ‘generale’ che in quella ‘femminile’.

digrigoli

“In questa gara perteciperanno non solo piloti latinoamericani, ma anche europei, e per questo motivo il tasso tecnico sarà più elevato. Nella categoría femminile, ci sarà la colombiana Andrea Jaramillo. Lei sta disputando un’ottima stagione e dovrò lavorare sodo se voglio superarla e cambiare strategia rispetto alla gara in Argentina” commenta l’atleta di origine siciliana.

La meta ddi Joanna, nata 35 anni fa a Caracas, è di finire tra le prime 15 nella classifica generale e vincere in quella femminile. “Se mi qualifico per la Coppa del Mondo, parteciperò nelle gare in Brasile (nel mese d’aprile, ndr) e in Spagna (nel mese d’agosto, ndr) e così poi optare per un posto nella Superfinale che si disputerà in Messico nel mese di dicembre del 2015. L’anno venturo ci sarà anche un evento che aspetto da tantissimo, il Mondiale a Roldanillo, in Colombia”.

Chi volesse seguire le gesta della Di Grigoli può farlo tramite il sito www.airtribune.com, www.joannaenvuelo.com o tramite il suo account di Twitter @joannaenvuelo. (Fioravante De Simone/Voce)

Condividi: