Sci: Ad Aare vince la campionessa di casa, bene la Costazza

FIS Alpine Ski World Cup finals
AARE (SVEZIA). – Finalmente un chiaro segnale di miglioramento per le slalomiste italiane dopo anni di declino. In Svezia, ad Aare, la trentina Chiara Costazza, attuale n.1 azzurra in questa disciplina si e’ piazzata sesta, migliore risultato da parecchio tempo a questa parte per lei e per la Nazionale. Poi – mentre Irene Curtoni e’ finita 24/a – c’e’ il 14/o posto per Manuela Moelgg che, detto cosi’, sembrerebbe poco se non si tiene conto che l’altoatesina e’ scesa in pista con il proibitivo pettorale n. 52 con il quale solitamente nemmeno ci si classifica per la 2/a manche. Lo slalom speciale di Coppa ad Aare e’ stato vinto dalla campionessa locale Maria Pietilae Holmner – al suo secondo successo in carriera – in 1.43.65 davanti alla slovena leader di coppa Tina Maze in 1.43.71. Terza l’altra svedese Frida Hansdotter in 1.43.97. Domani nella localita’ svedese – dove, data la latitudine, i riflettori sono sempre accesi – e’ in programma lo slalom speciale uomini. E’ la gara che chiudera’ la trasferta scandinava di tutto il circo bianco: ad Aare sono state infatti assegnate le gare di Coppa uomini e donne cancellate in Francia per mancanza di neve. Sulla carta l’Italia ha domani opportunita’ decisamente migliori rispetto allo slalom donne. Puo’ infatti contare su una squadra di tutto rispetto con Patrick Thaler, Cristian Deville, Stefano Gross e Giuliano Razzoli. Ma tra gli azzurri ed il successo ci sono di mezzo, come sempre, rivali agguerritissimi capitanati dal solito austriaco Marcel Hirscher, che vuole recuperare punti in classifica generale rispetto al velocista norvegese Kjetil Jansrud. Prima manche alle ore 9,30 e seconda alle 12,30.

Condividi: