A Natale c’è la serie B: “Festeggiamo giocando”

logo serie-B.jpg

ROMA. – “Festeggiamo insieme, giocando!”. E’ lo slogan della Lega di B per il Natale 2014. Per la terza stagione la serie cadetta approfitta della sosta della serie A per uscire dal suo cono d’ombra con le partite di domani e domenica 28 dicembre, ultimi due turni del girone d’andata. “Ormai non si parla più di esperimento, ma di un appuntamento consolidato – sottolinea il presidente Andrea Abodi – Non a caso abbiamo voluto definirci ‘il campionato degli italiani’. Secondo la Federalberghi 9 su 10 passeranno le feste a casa. Noi andremo in campo sperando di rappresentare una piccola isola di spensieratezza in questi giorni in cui si ha più tempo libero”. Un’isola che gli appassionati di calcio hanno dimostrato di apprezzare, con incrementi significativi sia negli ascolti televisivi, sia sugli spalti (+18/20%, particolarmente apprezzata la giornata nell’ultima domenica dell’anno). Il torneo si fermerà poi fino al 17 gennaio 2015, con una sosta più breve rispetto alla scorsa stagione per terminare il 22 maggio e lasciare spazio all’Under 21, impegnata nell’Europeo che qualifica ai giochi di Rio 2016. Chi sarà negli stadi domani, oltre a grafiche e jingle dedicati, vedrà i giocatori entrare sul terreno di gioco accompagnati da babbi Natale che nell’intervallo calceranno sugli spalti palloni Puma. Interessanti le sfide che attendono le prime in classifica. La capolista Carpi riceve il Perugia. Gli emiliani (37 punti) in casa sono imbattuti (7 vittorie e 2 pari), gli umbri in trasferta hanno ottenuto 9 dei loro 26 punti, grazie ad una vittoria, sei pareggi e due ko. Il Frosinone (secondo a -6) fa visita al Crotone, penultimo in classifica e con un rendimento migliore lontano dalla Calabria. Vigilia di Natale in trasferta anche per il Livorno, terzo, a Vicenza. Scontro diretto con vista sulla A tra Spezia e Lanciano, entrambe quarte a 29 punti, come l’Avellino che gioca sul difficile campo del Trapani (27).