Scontata la pena, Salvatore Lucchese torna a casa

CARACAS – La sua liberazione definitiva, scontata la pena, era attesa con ansia. Il connazionale Salvatore Lucchese, ex capo della polizia di San Diego, torna a casa.

Come si ricorderà, Salvatore Lucchese, ex capo della polizia era stato accusato, processato e condannato (tutto con sorprendente celerità visto i tempi della giustizia venezuelana) a più di 10 mesi di carcere reo, come l’ex Sindaco di San Diego, il connazionale Enzo Scarano, di aver permesso le “guarimbas” nel Comune di sua competenza.

Il Tribunale Supremo di Justicia, attraverso una risoluzione, aveva ordinato all’ex Sindaco e all’ex capo della Polizia di intervenire opportunamente lì dove ci fossero “guarimbas” (barricate erette da manifestanti per disturbare il transito dei veicoli). Scarano e Lucchese, però, si erano rifiutati di impiegare la violenza e di reprimere i manifestanti. E così, il Tsj li aveva accusati di disobbedienza, processati e condannati.

Da oggi per Scarano, anch’egli di nuovo libero, e Lucchese iniziano un nuovo capitolo della loro vita, al calore della famiglia.

Condividi: