L’italo-venezuelano Signorelli rinnova con l’Empoli

franco signorelli (1)

 

 

 

 

CARACAS – Di lui si è parlato molto in questa finestra di mercato appena conclusa, perché sembrava che la sua decisione fosse quella di trovare una nuova squadra in cui avere più spazio. In questa stagione l’italo-venezuelano Franco Signorelli ha disputato appena 227 minuti in 5 partite, e in 18 gare ha osservato la partita dalla panchina.

Durante la sessione di calciomercato si erano fatti avanti per il giocatore vinotinto Avellino e Pro Vercelli, ma alla fine è rimasto a Empoli. Logica conseguenza di un discorso tecnico e tattico, vista la stima che nutre per lui mister Sarri e il suo ruolo di “jolly” nel centrocampo azzurro.

L’ex giocatore del Caracas, nato 24 anni fa a Mérida, vuole racimolare il maggior numero di presenze per dimostrare il suo talento e richiamare l’attenzione del mister della vinotinto Noel Sanvicente in vista della Coppa America che si disputerà in Cile quest’anno.

Ieri arriva la notizia che la dirigenza azzurra e il venezuelano hanno trovato l’accordo per il prolungamento del suo contratto, che terminerà nel 2017. Un ennesimo attestato di stima per Franco, che rimane quindi nella squadra che lo ha lanciato nel campionato italiano, con la speranza di ritagliarsi un ruolo sempre più importante.