La Fiorentina torna da Londra con un pareggio d’oro

basanta_feddal_thumb400x275
FIRENZE. – Non smette di correre la Fiorentina di Montella che allo White Hart Lane di Londra porta a casa un pareggio pesante, recuperando dopo 30′ lo svantaggio iniziale. Subito pericoloso il Tottenham, che al 6′ va in vantaggio con l’ex del Valencia Soldado: c’è un corner da destra per gli Spurs, Pasqual perde la marcatura e l’attaccante spagnolo, in solitudine, gira con il destro in rete. Un minuto prima Tatarusanu aveva dovuto sventare un tiro di Chadli. Gli Spurs insistono con Eriksen, con un tiro alto sopra la traversa, e con Paulinho. Il primo tentativo della Fiorentina era stato con un tiro di Gomez, non andato a segno. Ce la fa al 36′ Basanta. Punizione battuta da sinistra da Mati Fernandez, Lloris respinge e la palla rimbalza sulla schiena di Savic: l’argentino colpisce a rete passando quasi tra le gambe di Walker. E’ il gol che dà la carica agli uomini di Montella che cambia registro e passa al ‘vecchio’ 4-3-3. Gli ultimi minuti del primo tempo riservano un discusso fuorigioco di Gomez e, soprattutto, regalano un brivido con un tiro di Chadli che fa tremare la traversa di Tatarusanu. Il secondo tempo è tutto viola. Apre le danze Salah, ma il tiro dell’egiziano va fuori di poco. Non va meglio a Mario Gomez: il tedesco riceve sulla sinistra, ci prova con un tiro potente ma alto. Tatarusanu ci mette del suo salvando la porta viola da un tiro pericoloso di Paulinho. Gli ultimi minuti sono tutti in discesa per la Fiorentina che difende con tranquillità il pareggio d’oro i vista del ritorno di giovedì prossimo a Firenze. “Ce la giocheremo – dice Borja Valero ai microfoni a bordo campo – E’ un ottimo passo per il ritorno”. E’ contento mister Montella: “Nella ripresa siamo stato molto bravi a fare la partita a modo nostro. Potevamo pure vincere, anche se nel primo tempo abbiamo rischiato. Ora devo fare i complimenti ai ragazzi. Vediamo al ritorno. Ci siamo divertiti”, aggiunge il tecnico viola che ha parole di apprezzamento per Tatarusanu, Salah e Gomez: “Sono stati in partita mentalmente e fisicamente bene”.

Condividi: