Renzi, l’Italia si è già rimessa in moto, ora pensiamo alla Grecia

Pubblicato il 19 febbraio 2015 da redazione

Renzi, l'Italia si è già rimessa in moto
ROMA. – “Sono assolutamente certo che l’Italia si è già rimessa in moto”. A un anno dall’insediamento del suo governo, il 22 febbraio 2014, Matteo Renzi fa un primo bilancio. E, nel giorno in cui l’Ocse promuove le sue riforme, dichiara senza mezzi termini che il Paese, dopo anni di recessione e il -0,4% del Pil del 2014, è ripartito. Grazie al fatto che il paese è “vivo”, ha “fiducia nelle riforme ed è convinto che le cose ora si fanno”. Dunque il governo tira dritto, a dispetto delle resistenze, “senza star da mattina a sera – assicura il premier – a guardare sondaggi” e con “unico obiettivo cambiare l’Italia” da qui a quando, “nel 2018”, si voterà. Sul versante internazionale, l’ambizione è essere protagonisti su due fronti caldissimi: la Grecia e la Libia. “L’Italia è in grado di affrontare ogni minaccia”, afferma Renzi dichiarandosi pronto a indicare un nome per guidare la missione Onu a Tripoli. E in serata, dopo aver sentito il greco Alexis Tsipras e il presidente della commissione Ue Jean Claude Juncker, il presidente del Consiglio spiega che “l’Italia sta facendo lavoro di cerniera tra i Paesi più rigidi e la Grecia per trovare una soluzione”. E cioè garantire ad Atene “un minimo di flessibilità a fronte delle riforme” ed evitare che il governo greco “faccia il furbo lasciando da pagare” i propri debiti agli altri Paesi. Ma l’intervista televisiva serale a Virus, su RaiDue, è anche l’occasione per Renzi di condannare gli atti vandalici dei tifosi del Feyenoord a Roma: “Barbarie”. E soprattutto di fare un bilancio dell’attività del governo sul fronte interno. Domattina il Consiglio dei ministri varerà i nuovi decreti attuativi del Jobs act (“E’ iniziata una faticosa ripartenza dell’occupazione”, rivendica) e un pacchetto di liberalizzazioni. E’ rinviata invece, a causa dell’assenza di Pier Carlo Padoan, la delega fiscale. Ma il presidente del Consiglio già guarda oltre: “Quando avremo sistemato con i decreti fiscali la fatturazione elettronica, potremo riportare i limiti del contante a livello europeo: da 1000 a 3000 euro”. Il governo non metterà una tassa sul contante (“E’ un’idiozia galattica”, dice Renzi, smentendo le voci). Andrà avanti con il decreto sulle banche popolari: “Il Parlamento farà le sue valutazioni ma le prime 10, che di popolare hanno soltanto il nome, si trasformeranno in spa in 18 mesi”. E ancora. Il premier assicura che riparerà, “riorganizzando l’intero sistema dei minimi”, il “clamoroso errore” compiuto sulle partite Iva. Riformerà la Rai e “tirerà fuori” la riforma della P.a. che, ammette, viaggia sottotraccia. “Rimetterà in piedi” l’Ilva di Taranto, riaprendo anche l’altoforno 5 che è stato chiuso ieri. “Nel 2016” completerà la riforma del Senato con un referendum confermativo. Mentre non assume per ora un impegno preciso sul fronte dell’abbassamento delle tasse sulla casa: “Non sono ancora in grado di indicare tempi certi”, dichiara Renzi “Correre”, è l’immagine a lui cara che il leader del Pd torna a usare per descrivere l’azione di governo in questo primo anno. Avrebbe voluto correre di più. Continuerà a correre. Per fare le riforme, sfidando “l’ostruzionismo da record” in Parlamento. Ma anche per “tappare le falle” di quel “rubinetto” in perdita che è il sistema industriale italiano, con l’intervento su tante crisi aziendali”. Tra tre anni, poi, saranno gli italiani a giudicare: “Se nel 2018 diranno Renzi a casa io vado a casa, altrimenti farò il secondo e ultimo giro perché al massimo si fanno due giri”. (di Serenella Mattera/ANSA)

Ultima ora

21:39Gerusalemme:Casa Bianca, Trump resta impegnato su pace

(ANSA) - WASHINGTON, 13 DIC - Trump "resta impegnato per la pace come sempre": lo ha ribadito la Casa Bianca dopo l'annuncio dei palestinesi che non riconosceranno più il ruolo degli Usa nel processo di pace con Israele. Una fonte dell'amministrazione ha osservato che "questa retorica ha impedito la pace per anni". La Casa Bianca, ha aggiunto, continuerà a lavorare duro "per elaborare il suo piano, di cui beneficeranno sia il popolo israeliano sia quello palestinese". Un piano che sarà svelato "quando sarà pronto e il momento sarà giusto".

21:38Gerusalemme: Iron Dome intercetta 2 razzi da Gaza

(ANSAmed) - TEL AVIV, 13 DIC - Il sistema antimissili Iron Dome ha intercettato "con successo" due razzi lanciati dalla Striscia di Gaza verso Israele. Lo ha riferito il portavoce militare israeliano.

21:34Tribunale, Inps eroghi premio nascita a tutte le madri

(ANSA) - MILANO, 13 DIC - Ha "carattere discriminatorio" la condotta dell'Inps "consistente nell'aver introdotto requisiti non previsti dalla legge del 2016 per poter beneficiare del cosiddetto 'premio alla nascita'" come il permesso di soggiorno di lungo periodo. Il premio va quindi esteso "a tutte le future madri" straniere "regolarmente presenti in Italia che ne facciano domanda". Lo ha deciso il giudice del Tribunale civile di Milano accogliendo il ricorso di APN - Avvocati per niente Onlus, A.S.G.I. Associazioni Studi Giuridici sull'Immigrazione e Fondazione Guido Piccini per i Diritti dell'Uomo Onlus.

21:27Calcio: Mondiale club,2-1 all’Al Jazira e R.Madrid in finale

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Il Real Madrid vince 2-1 contro i padroni di casa dell'Al Jazira di Abu Dhabi e stacca il biglietto per la finale del Mondiale per club di sabato, dove affronterà i brasiliani del Gremio Porto Alegre, campioni in carica del Sudamerica.

21:23Gerusalemme: sirene di allarme nel sud di Israele

(ANSAmed) - TEL AVIV, 13 DIC - Le sirene di allarme anti missili sono risuonate poco fa nel sud di Israele, nella zona della cittadina di Sderot non lontano dalla Striscia. Lo conferma l'esercito, citato dai media. Secondo questi ultimi ci sarebbe stato almeno un razzo dalla Striscia intercettato dall'Iron Dome.

21:15‘Boicotta Espresso’, ma blitz Forza Nuova fallisce a Torino

(ANSA) - TORINO, 12 DIC - Avevano in programma un'azione dimostrativa sotto la redazione torinese del quotidiano La Repubblica, simile a quella effettuata a Roma lo scorso 6 dicembre, i militanti di Forza Nuova che ieri sono stati fermati dalla polizia a Torino. Gli investigatori della Digos hanno intercettato il corteo, non autorizzato, prima che arrivasse in via Lugaro, sede del giornale, e i manifestanti si sono allontanati. Secondo quanto appreso, l'intenzione di Forza Nuova era quella di appendere uno striscione con la scritta 'Boicotta il Gruppo Espresso'. (ANSA).

21:12Calcio: 3-2 alla Sampdoria, Fiorentina ai quarti

(ANSA) - FIRENZE, 13 DIC - La Fiorentina ha battuto 3-2 la Sampdoria negli ottavi di Coppa Italia. Nei quarti affronterà la vincitrice di Lazio-Cittadella, in programma domani sera allo stadio Olimpico di Roma. Viola in vantaggio già al 2' grazie a Babacar. Il pareggio ligure lo firma Barreto a cinque minuti dall'intervallo. Nella ripresa l'arbitro Rosario Abisso, di Palermo, diventa protagonista fischiando tre rigori, due con l'ausilio della Var. Il primo lo trasforma Veretout, il secondo - quello del 2-2 - è opera di Ramirez al 32'. Al 90' ancora Veretout sul dischetto. Il francese non sbaglia battendo Puggioni con grande freddezza. Per la Samp anche un clamoroso palo colpito da Caprari su punizione.

Archivio Ultima ora