Immigrazione: già novemila sbarcati nel 2015

IMMIGRAZIONE: 7.882 SBARCATI NEL 2015, +43% RISPETTO A 2014

ROMA. – Con il migliaio soccorsi ieri, si avviano a raggiungere quota novemila i migranti sbarcati in Italia nel 2015. Nei primi due mesi del 2014 – anno record con 170mila arrivi – si registrarono 5.506 stranieri giunti via mare. E sono già due le tragedie di quest’anno: prima di quella di oggi (10 morti), c’è stata quella del 9 febbraio, quando si contarono 29 morti e centinaia di dispersi. Sono 7.882 – indica il Viminale – i migranti sbarcati sulle coste italiane tra gennaio e febbraio, il 43% in più rispetto allo stesso periodo del 2014. Ad essi vanno aggiunti i circa mille soccorsi oggi. E, avvicinandosi alla stagione primaverile, i numeri sono destinati a crescere, considerando le centinaia di migliaia di profughi stipati nei campi in Libia in attesa di partire e la situazione del tutto fuori controllo nel Paese nordafricano. Gli stranieri presenti nelle strutture d’accoglienza (temporanee, centri d’accoglienza e per richiedenti asilo, posti Sprar) sono attualmente 67.128. Le presenze più numerose in Sicilia (13.999 persone, pari al 21% del totale nazionale). Seguono Lazio (8.490, pari al 13%), Lombardia (5.863, il 9%) e Puglia (5.826, il 9%). E’ nelle 1.657 strutture temporanee presenti in tutta Italia che si trova il maggior numero di ospiti (37mila). Nel 2015 gli stranieri che hanno fatto richiesta di asilo sono stati 10.110. Le domande esaminate sono state 5.804 e la metà ha avuto una risposta negativa.