Felipe González difenderà gli oppositori in carcere in Venezuela

Felipe_Gonzalez
CARACAS. – L’ex premier socialista spagnolo Felipe González, ha annunciato che si occuperà della difesa di Leopoldo López e Antonio Ledezma, due dei principali leader oppositori venezuelani attualmente in carcere, su richiesta dei loro famigliari e tenendo in conto che il governo di Nicolás Maduro ha ignorato finora tutti gli appelli lanciati a loro favore. López è stato arrestato il 18 febbraio dell’anno scorso e accusato di aver organizzato gli scontri violenti con i quali si è chiusa una protesta studentesca a Caracas pochi giorni prima, con 3 morti. Ledezma – sindaco in carica di Caracas – è stato arrestato il 20 febbraio nel suo ufficio ed accusato di aver partecipato in una cospirazione golpista contro il governo di Maduro. “Il presidente Maduro dice che questi non sono prigionieri politici, bensì politici in prigione. Io direi che ci sono politici che sono in prigione perchè sono politici”, ha detto González, sottolineando che la liberazione di López e Ledezma è stata richiesta da numerosi governi, le Nazioni Unite, l’Organizzazione degli stati americani (Osa), il Parlamento Europeo e l’Internazionale Socialista, così come da ong attive nell’area dei diritti umani come Amnesty International e Human Rights Watch.