Neymar e Suarez show, il Barcellona travolge il Psg

Paris Saint-Germain vs FC Barcelona

PARIGI. – Troppo Barcellona per il Paris Saint-Germain: Neymar e Suarez, ispirati da Messi, giocano al tiro a segno, Messi va a spasso per il Parco dei Principi. Il PSG, orfano di Ibra, Verratti e dei due Thiago, non entra mai in partita. Serata da incubo per David Luiz, entrato al posto dell’infortunato Thiago Silva: Suarez lo punta in entrambi i gol e lo salta tutte e due le volte in tunnel.

Nella prima mezz’ora il Barcellona sale in cattedra: nasconde la palla, si ferma e riparte, Busquets e Iniesta dettano il ritmo, Messi si isola sull’out destro a qualche metro da Maxwell, poi all’improvviso riappare al centro, Suarez aggredisce i due centrali del PSG mentre Neymar sulla sinistra non incontra ostacoli. E quando gli si presentano, li salta.

Thiago Silva si fa male alla coscia dopo una decina di minuti e il PSG comincia a soffrire dopo aver sfiorato il vantaggio all’8′ su un contropiede Maxwell-Matuidi finito sui piedi di Pastore, che liscia davanti alla porta. Al 14′, Messi ha un metro di spazio al limite dell’area e coglie il palo alla destra di Sirigu. Quattro minuti dopo, lo stesso Leo approfittando di un’incredibile leggerezza del centrocampo parigino se ne va libero per 20 metri e allarga a sinistra per Neymar, che non perdona. Il vantaggio dà ancora più sicurezza al Barca: al 26′ Neymar va via da solo, salta tre avversari ma non supera Sirigu. Dopo 30′ entra in partita il PSG ma Cavani conferma la sua involuzione: prima non aggancia una palla d’oro di Lavezzi che lo avrebbe messo da solo davanti al portiere, poi non da’ forza a un centro di Maxwell e si va al riposo.

Ripresa con il PSG più vivace. Dopo 4′ ci prova Pastore da lontano, Ter-Stegen non trattiene. Iniesta si fa male, entra Xavi e la musica non cambia. Quando gli uomini di Blanc producono il massimo sforzo, Suarez li stende con il primo capolavoro: entra in area sulla destra, palla sotto le gambe di David Luiz, finte su Marquinhos e Maxwell e gol. Passano 12′ e il Pistolero si ripete: va via da solo, nuovo tunnel a David Luiz e cannonata di destro sotto l’incrocio dei pali. La rete si gonfia e il morale del PSG va a terra.

Troppa differenza in campo, le assenze di Verratti che avrebbe tenuto palla, Ibrahimovic che avrebbe alzato la squadra, Thiago Motta e infine Thiago Silva hanno fatto il resto. Segna Van der Wiel con una deviazione sfortunata di Mathieu nella sua porta ma ormai il Barca è virtualmente in semifinale, senza affanni.

(di Tullio Giannotti/ANSA)

Condividi: