Calcio venezuelano: Il Táchira vince l’ottava “estrella”

Deportivo Tachira FC Vs Trujillanos FC

CARACAS – L’ottava ‘estrella’ é finalmente realtà per il Deportivo Táchira, che supera 1-0 nel derby andino il Trujillanos. Missione compiuta anche per il tecnico Daniel Farias, che per la prima volta in carriera mette in bacheca l’ambita ‘estrella’. La vittoria é arrivata grazie al rigore trasformato da Jorge ‘zurdo’ Rojas che ha permesso di segnare l’unico gol dei 180’ della finale scudetto. Il Trujillanos che non si é mai arreso ha messo più volte in difficoltà il più blasonato Deportivo Táchira.

I gialloneri hanno iniziato con il piede sull’acceleratore, generando tante occasioni nei primi minuti di gioco, l’occasione più chiara é stata quella di Wilker Ängel, l’eroe contro il Caracas, il cui tiro é passato di poco sopra la traversa. Poi, le loro azioni erano prevedibili e non impensierivano più di tanto la porta del Trujillanos. Con il passare dei minuti, i ‘guerreros de la montaña’ hanno iniziato a guadagnare terreno.

Al 32’, la squadra allenata dall’argentino Horacio Matuszyczk fa ammutolire Pueblo Nuevo: Manuel Granado tira dal cilindro un cross perfetto dalla fascia destra e Alfredo Padilla non riesce a sfruttare al meglio il suo colpo di testa mandando la palla fuori di poco. I padroni di casa si sentivano spaesati tra le mura amiche, il centrocampo non riusciva a fraseggiare con i loro bomber. I ‘guerreros de la montaña’ erano i padroni del posesso palla ed iiniziavano a sentirsi i primi fischi indirizzati al Táchira. Si va al riposo con lo score di 0-0.

Nella ripresa, mister Farias ha mosso alcuni pezzi nel suo scacchiere, José Alí Meza é entrato al posto di Flores. Rojas ha iniziato ad avere più presenza nell’area rivale ed ha iniziato a servire più palle a Gelmin Rivas. Con questa mossa tattica, il Trujillanos ha iniziato ad arretrare un po’, ma i suoi contropiedi rimanevano pericolosi. Al 60’ un’azione di Jarol Herrera stava per sfondare la porta difesa da Alan Liebeskind, ma la sua mano prodigiosa ha salvato gli aurinegros.

Al 75º minuto Maestrico Gonzalez subisce fallo in area, l’arbitro Argote non esita e fischia il rigore che verrà trasformato da Rojas per mandare in delirio il popolo che ha gremito Pueblo Nuevo. Il Trujillanos non si é mai arreso, sfiorando in diverse occasioni il pari. Per i tifosi ‘aurinegros’ sembrava di assistere ad un film horror, non vedevano l’ora del triplice fischio per gridare campeones. Infine é arrivato il fischio finale mandando in delirio il popolo tachirense.

(Fioravante De Simone/Voce)