Sabato prossimo González a Caracas spera di visitare López e Ledezma

ledezma-leopoldo-y-daniel-ceballos

CARACAS – Il suo arrivo è atteso per sabato prossimo, dopo una breve tappa a Bogotá dove probabilmente incontrerà il presidente colombiano, Juan Manuel Santos. La notizia è stata data dallo stesso ex premier spagnolo Felipe González.

Il leader socialista, durante una conferenza stampa offerta dopo aver conversato con il presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, ha informato che, se non vi sono contrattempi, verrà a Caracas questo fine settimana. González si è offerto a difendere, assieme ad un team di avvocati, i politici in prigione: Leopoldo López e l’italo-venezuelano Antonio Ledezma. Il viaggio era stato a suo tempo rimandato, dopo che il Parlamento aveva dichiarato “persona non grata” il leader spagnolo.
González è convinto, e cosí lo ha sottolineato durante la conferenza stampa, che in Venezuela non vi è una dittatura ma “si vive una democrazia che sta uccidendo le libertà”.

Ha quindi rivendicato il suo diritto ad opinare su ciò che accade in Venezuela. E ha invitato i venezuelani a non mancare al prossimo appuntamento elettorale perchè col voto, ha sottolineato, “si può cambiare e mettere punto finale ai prigionieri politici, alla mancanza di prodotti in uno tra i paesi più ricchi al mondo, e ai problemi inerenti la sicurezza personale”.

Condividi: