Calciomercato: 100 milioni per Pogba. La Roma ha in pugno Baba

Pubblicato il 05 luglio 2015 da redazione

ANCHE IL BARCA SU POGBA

ROMA. – Ora che la Coppa America è finita e le squadre iniziano i raduni estivi, il calciomercato può entrare nel vivo. A tenere desta l’attenzione ci sono soprattutto due giocatori della Juventus che fanno gola a molti: POGBA e VIDAL. Se sul cileno è confermata l’opzione Real (in cambio di 30 mln), è sul francese che il management bianconero tiene duro anche se il ‘Sunday Mirror’ rilancia un’offerta faraonica: 71 mln di sterline (circa 100 mln di euro, per il 22enne centrocampista sul quale resta alta l’attenzione del Barcellona (per il 2016) e del Psg.

La Juve lascerà comunque partire solo uno dei due e col ricavato cercherà l’esterno d’attacco o il n.10 che tanto serve ad Allegri: CUADRADO, JOVETIC, SALAH, OSCAR o DE BRUYNE sono i nomi su taccuino di Marotta che ormai ufficializzerà il rinnovo di MARCHISIO e sta per cedere LLORENTE e OGBONNA (col sogno BENATIA come eventuale sostituto).

Su SALAH non ci saranno comunque novità nel breve e lo stesso giocatore cerca adesso di tenere bassa l’attenzione: “Non sempre quello che dicono i rumors dei media è credibile. Rispetto la Fiorentina e non voglio parlare adesso”, il suo tweet in arabo diffuso nella notte. L’Inter è in ritiro e aspetta, memore anche della lettera di diffida pervenutagli dalla Fiorentina; intanto il padre di IMBULA, ex obiettivo dei nerazzurri spara a zero contro il club ‘colpevole’ a suo dire di aver condotto male (eufemismo) l’operazione. Comunque sia, Mancini aspetta sempre qualcosa là davanti: se non sarà SALAH, cercherà di portare alla Pinetina Jovetic o PERISIC, mentre per domani è in programma un incontro col Chievo per il difensore ZUKANOVIC.

La Roma dopo DZEKO avrebbe raggiunto l’accordo con BABA, il 21enne esterno ghanese che gioca in Bundesliga. Il problema è adesso trovare l’intesa con Chelsea e Augsburg, considerando che Sabatini non ha ancora incassato un euro dalle programmate cessioni di DESTRO, DOUMBIA e GERVINHO. Per BABA il club tedesco chiede 18 milioni, il club giallorosso ne offre 13 più bonus. Più difficile arrivare a DARMIAN considerando la forte concorrenza di Napoli, United e Bayern.

Domani VERDE dovrebbe passare (in prestito) al Frosinone dove potrebbe trovare diversi ex Parma: ROSI, COSTA, CHIBASH e l’ex LODI. L’Atalanta continua a cercare DEFREL sul quale ci sono anche Samp (se dovesse uscire MURIEL) e Bologna e intanto cerca di alzare l’asticella per ZAPPACOSTA, vicino alla Fiorentina. I felsinei, in attesa di decidere su chi puntare in attacco (l’ultima voce parla dell’ex OSVALDO mentre CASSANO non sembra rientrare nei piani di Delio Rossi e sembra essere tornato vicino alla Samp: c’è stato un contatto con Zenga) cerca di puntellare il centrocampo: CRISETIG e MARRONE, non ILICIC sul quale c’è ora il veto del neo tecnico viola Paulo Sousa che ha chiesto ai Della Valle Lucas SILVA e INLER.

Il Genoa sembra essere la destinazione dello svincolato JONATHAN (su di lui anche il Torino), mentre il Napoli insiste sul terzetto di nomi suggerito da Sarri: ALLAN, VRSALJKO e PEROTTI (visto che Saponara sembra essere stato promesso alla Juve per il 2016). In uscita GHOULAM (Psg), mentre ZAPATA prima di essere ceduto in prestito (Udinese) dovrebbe rinnovare fino al 2020. Grande fermento anche intorno allo svincolato PAZZINI, sul quale c’è l’interesse di Bologna, Verona, Palermo.

Col rinnovo di MARCHETTI che tarda ad arrivare, in casa Lazio si pensa al titolare Under 21 BARDI e a chiudere con BORINI (con o senza KEITA come pedina di scambio). Nessuna novità invece per MILINKOVIC del Genk. Il Torino non è interessato al ritorno di CERCI e pensa piuttosto a Mattia DESTRO, in un maxi scambio che potrebbe coinvolgere anche BRUNO PERES, DARMIAN, CARBONERO e TOROSIDIS. Intanto Cairo deve resistere alle avances di Roberto Mancini per MAKSIMOVIC.

Ultima ora

18:11Sicilia: Micciché, mai fatti accordi con Lotti

(ANSA) - PALERMO, 17 DIC - Il neo-eletto presidente dell'Ars, Gianfranco Miccichè in una nota dichiara "che con il ministro dello Sport, Luca Lotti, non c'è stato alcun accordo sulla eventualità di far confluire i voti dei deputati del Pd sulla sua candidatura alla presidenza del Parlamento siciliano". "Il ministro Lotti - sottolinea Miccichè - mi ha telefonato dopo la mia elezione per augurarmi buon lavoro".

18:04Savoia: Vittorio Emanuele, domani a Vicoforte per omaggio

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - "Domani, alle ore 15.00, insieme a mia moglie Marina, a mio figlio Emanuele Filiberto, a mia sorella Maria Pia ed a mio nipote Serge di Jugoslavia, mi recherò al Santuario di Vicoforte per rendere omaggio alle sepolture provvisorie dei miei nonni, il Re Vittorio Emanuele III e la Regina Elena". Lo scrive, in una nota, Vittorio Emanuele di Savoia.

18:03Savoia: Comunità ebraiche, profonda inquietudine

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - "In un'epoca segnata dal progressivo smarrimento di Memoria e valori fondamentali il rientro della salma del re Vittorio Emanuele III in Italia non può che generare profonda inquietudine, anche perché giunge alla vigilia di un anno segnato da molti anniversari", tra cui "gli 80 anni dalla firma delle Leggi Razziste". Lo sottolinea la Presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni, ricordando che "Vittorio Emanuele III fu complice di quel regime fascista di cui non ostacolò mai l'ascesa".

18:02Igor: accetta estradizione, ma dopo inchiesta Spagna

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - Norbert Feher, noto come 'Igor il russo' ha risposto in italiano alle domande del giudice spagnolo, Carmen Lamela - durante l'interrogatorio tenuto in videoconferenza - e ha accettato, non opponendosi al mandato di arresto europeo, di essere consegnato in Italia per essere processato per gli omicidi commessi ad aprile tra Bolognese e Ferrarese. Secondo quanto filtra da ambienti investigativi italiani l'eventuale consegna - come è emerso dall'interrogatorio durante l'udienza di convalida in Aragona - avverrà dopo i processi per i tre omicidi - di due agenti della Guardia Civil e di un allevatore - avvenuti in Spagna lo scorso 14 dicembre. Nell'interrogatorio il latitante, fuggito dall'Italia otto mesi fa, ha detto di essere in Spagna da settembre. Sull'affermazione verranno fatti accertamenti.(ANSA).

17:54Papa: Gentiloni, grazie per esortarci a fare mondo migliore

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - "Desidero ancora una volta ringraziarla profondamente per il suo inarrestabile impegno che scuote le nostre coscienze e ci esorta a rendere migliore questo mondo". Lo dice il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni in un messaggio di auguri a Papa Francesco per il suo compleanno.

17:53Austria: Salvini, Strache? Non è un estremista

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - In Austria "io non vedo estremisti al governo. Heinz-Christian Strache non è assolutamente estremista, se controllare i confini è estremista allora sono estremista anche io. Io vedo un partito che difende l'interesse nazionale austriaco e io come Lega lo voglio fare non solo in Lombardia e Veneto dove governiamo da anni, ma anche in Puglia o in Campania". Lo afferma il segretario della Lega Matteo Salvini a "1/2 ora in più".

17:42Salvini, serve programma scritto o no alleanze con FI

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - "Io chiedo un programma comune del centrodestra, senza un programma scritto" nei suoi "capisaldi non c'è alleanza". Lo afferma il segretario della Lega Matteo Salvini a "1/2 ora in più" su Raitre spiegando che l'abolizione della Fornero, un intervento su immigrazione, scuola e sulle politiche europee, sono i punti "su cui non ci può essere trattativa". "Io ritengo che Berlusconi firmerà", spiega Salvini, ritenendo necessario, in vista dell'ipotesi larghe intese anche "un patto contro gli inciuci".

Archivio Ultima ora