Allarme Juve, 2-0 a Marsiglia e si rompe Khedira

JUVE; ALLEGRI ULTIMI TEST, PROVE DI DIFESA VERSO SUPERCOPPA

TORINO. – Dopo Barzagli e Chiellini, Khedira. E’ decisamente sfortunato l’avvio di stagione della Juventus: sconfitta 2-0 dall’Olympique, nell’ultima amichevole prima della Supercoppa si fa male il centrocampista tedesco, costretto a uscire dal campo in barella, le mani sul volto, probabilmente a causa di un problema muscolare. Come i due difensori, salterà la sfida con la Lazio, ed è allarme rosso per il tecnico Allegri che a a Shanghai dovrà schierare una formazione d’emergenza.

Davanti agli oltre 60 mila spettatori del Velodrome, l’altra nota negativa per la Juventus è l’espulsione alla fine del primo tempo di Lichtsteiner. Il laterale esagera con le proteste e si fa espellere da un arbitro intransigente, costretto agli straordinari dall’aggressività tutt’altro che amichevole della formazione allenata da Bielsa.

Fino a quel momento i bianconeri, in campo con la difesa a quattro formata dall’inedita coppia centrale Bonucci-Caceres, e con Pereyra trequartista dietro alla coppia Morata-Mandzukic, non aveva affatto sfigurato. Diverse le occasioni da gol, propiziate da un Pogba già in forma campionato.

Casuale il vantaggio del francesi, un cross di Alessandrini che si infila alle spalle di un Buffon un po’ distratto. La Juve subisce il colpo, poi ci pensa Lichtsteiner a complicare le cose ad Allegri, che a causa della sua espulsione passa prima al 4-3-2 e poi, con l’ingresso di Dybala, al 4-3-1-1.

Il Marsiglia si chiude bene e riparte ad ogni occasione, mentre la Juventus fatica a trovare gli spazi giusti per affacciarsi dalle parti di Mandanda. L’unico pericolo per la sua porta arriva così da una punizione, ma al 23′ la parabola di Pogba – il migliore della Juventus – si stampa sul palo. Il francese esce tra gli applausi del Velodrome. Nel finale c’è spazio anche per Rugani, con la difesa che diventa a tre, e per il tridente Zaza, Coman e Dybala. Ma è da un disimpegno spagliato di Zaza che arriva il 2-0 di Barrada che chiude la partita.

In attesa di conoscere l’entità dell’infortunio di Khedira, che comunque salterà la Supercoppa, nei prossimi giorni mister Allegri avrà molto da fare per cercare di ritrovare la Juventus della scorsa stagione.

Condividi: