Nuoto: Il Centro Italiano-Venezuelano di Caracas sesto nella ‘Copa Master Chacao’

Foto di gruppo di atleti del Centro Italiano Venezuelano di Caracas
Foto di gruppo degli atleti del Centro Italiano Venezuelano di Caracas
Foto di gruppo degli atleti del Centro Italiano Venezuelano di Caracas

CARACAS – Questo fine settimana si è svolto presso la piscina del complesso sportivo ‘Eugenio Mendoza’, nel settore ‘La Castellana’, la seconda edizione della ‘Coppa Master Chacao’. Ad aggiudicarsi la prova sono stati gli atleti del ‘Master Chacao’ con 796 punti, nel secondo gradino del podio é salita la delegazione ‘Barracudas Suma Deportes’ grazie ai suoi 399 punti infine in terza posizione troviamo quelli dello ‘Sport Center Los Naranjos’ con 345. La squadra del ‘Centro Italiano Venezolano’ di Caracas si é dovuta accontentare del sesto posto, con 264 punti.

La manifestazione ha visto gareggiare circa 360 atleti, proveniente da 17 club, con un’età compresa tra i 19 ed i 70 anni ed un numerosissimo pubblico. A differenza di altre gare in questa manifestazione sportiva a fare il tifo non sono stati i genitori, ma i più piccini che da bordo vasca hanno gridato ‘forza papà!’ o ‘forza mamma!’.

Le società partecipanti erano: Master Chacao, Barracudas Suma Deportes, Sport Center Los Naranjos, Club Parque Miranda, Club Táchira, Club Italiano Venezolano di Caracas, Escualos y Mantarrayas de Baruta, Colegio de Abogados, Colegio de Contadores, Magnum City Club, Centro Portugués, Valle arriba Athletic Club, Caracas Multi Sport, Escuela Parque Miranda, Cantv e Don Bosco.

Gli atleti si sono sfidati nelle diverse specialità: dorso, farfalla, rana, stile libero e stafetta a seconda del loro anno di nascita.

L’iniziativa aveva come scopo promuovere l’attività sportiva senza importare dell’età anagrafica. L’obiettivo era creare un legame di fratellanza tra i diversi club della Gran Caracas, cosi é stato segnalato da Eduardo Noguera, direttore sportivo del Municipio Chacao.

“Vogliamo continuare a sviluppare lo sport nel municipio. Ogni nuotatore é venuto a dare il meglio di sé per portare in alto il vessillo del club di appartenenza. Per noi é importante questo tipo di eventi che servono a promuovere uno disciplina sportiva come il nuoto” spiega Noguera.

Tra gli atleti targati Civ che hanno avuto un’ottima performance troviamo Daniel Pinto, 25 anni, vincitore di due medaglie d’oro (25 metri rana e farfalla). Tra le donne la più brava é stata Elvic Arrieche, 45 anni, che si é appesa al collo un oro (farfalla) ed un argento (rana).
Altri nuotatori che hanno portato a casa non solo qualche medaglia, anche punti importanti per la classifica finale sono: Carlos Tommasetti (46 anni, argento nei 25 liberi), Tommaso Del Maso (44 anni, argento nei 25 liberi).

Gioie per il club di Prados del Este anche nella staffetta da dove sono arrivate tre medaglie, una d’argento e due di bronzo. Il team con Daniel Pinto (26 anni), Tomaso Dal Maso (44), Victor Arrieche (44) e Raimundo Schidt (32) si é appesa al collo l’argento. Mentre Romero Morabito (55), Juan Flesmann (71), Vittorio Bozza (43) e Vincenzo Di Bella (49) si sono aggiudicati il bronzo. Infine Carlos Tommasetti (46), Guillermo Carrero (46), Arturo Godoy (47) e Romano Paolini (46) hanno portato a casa un altro bronzo.

(Fioravante De Simone/Voce)

Condividi: