Calciomercato: stretta dell’Inter per Perisic, Toro su Chicharito

chicharito_6

ROMA. – Mentre Sergio RAMOS rinnova col Real Madrid per 5 anni a 9 milioni netti a stagione, il mercato italiano fatica ancora a trovare la quadra a operazioni di ben minore spessore (economico). E’ il caso di Mattia DESTRO che ancora non ha trovato l’accordo col Bologna, nonostante quello tra Roma e il club felsineo sia stato raggiunto: 10 milioni tra prestito e obbligo di riscatto. Le due società tra l’altro potrebbero imbastire una trattativa a più ampio raggio che potrebbe coinvolgere anche TOROSIDIS e OIKONOMOU, oltre che il talentino GERSON, che la Roma tessererà dal prossimo gennaio ma che avrà bisogno di un ‘parcheggio’ di sei mesi per via del vincolo degli extracomunitari.

I giallorossi hanno intanto ufficializzato DZEKO: arriva in prestito per 4 milioni con diritto (e non obbligo) di riscatto a 11. Un’altra telenovela è quella che riguarda Inter e PERISIC (oggi non convocato per l’amichevole contro il Magdeburgo), con il croato che in attesa di raggiungere i nerazzurri alla Pinetina ha intanto cominciato a seguirli via Instagram, mentre il Galatasaray dà l’aut-aut su Felipe MELO: fateci un’offerta entro 48 ore o gli rinnoviamo il contratto. Non dovesse andare a buon fine l’operazione col Wolfsburg Mancini studia le alternative LJAJIC, KEITA (radiomercato ventila un possibile scambio con Guarin), MERTENS.

La Juve continua a sfogliare la margherita del trequartista che ogni giorni si arricchisce di nuovi nomi: dopo quelli di DRAXLER (pista sempre più fredda) e RAMIRES, rispunta quello di CUADRADO. Per SIQUEIRA sembrerebbe tutto fatto ma secondo i media spagnoli sull’esterno dell’Atletico ci sarebbe un tentativo dell’ultim’ora del Psg che sta per cedere DIGNE alla Roma. Intanto LLORENTE sta per accasarsi al Siviglia.

Il Chievo dopo PEPE punta un altro svincolato doc (Rolando BIANCHI), mentre su FELIPE, 26enne centrale del Corinthians, è corsa a tre tra Udinese, Atalanta e Napoli che continua le estenuanti trattative col Sassuolo per VRSALJKO, col Torino per MAKSIMOVIC e col Verona per SALA. Il Bologna in attesa di Destro non perde di vista i rinforzi di centrocampo (DE GUZMAN, EL KADDOURI, NOCERINO, TAIDER) e sfida la Fiorentina e la Juve per DONSAH. Giallo sull’arrivo di KALINIC alla Fiorentina: la trattativa è in dirittura di arrivo, ma l’attaccante è atteso a Firenze tra domani e venerdì. Al contrario di quanto annunciato da un sito attribuito al Dnipro che lo dava già in viaggio per Firenze. L’arrivo del nazionale croato non chiude però le porte all’arrivo di BORINI, che potrebbe comunque sbarcare in viola se non dovesse andare a buon fine il rinnovo di JOAQUIN, l’esterno spagnolo che ha il contratto in scadenza a giugno 2016 (su di lui c’è il Betis).

BOILESEN, difensore dell’Ajax, si allontana dal Genoa, mentre il Torino per l’attacco dopo BELOTTI ha cominciato a pensare al ‘Chicharito’ HERNANDEZ dello United, approfittando del buon esito della trattativa DARMIAN. La Lazio prima di decidere il da farsi, deve sciogliere un paio di rebus: il futuro di KEITA (ci sarebbe un’offerta dell’Aston Villa) e BIGLIA (United e Real) e, soprattutto, il suo futuro Champions. Se supererà il playoff Lotito metterà mano al portafogli, altrimenti resterà la rosa attuale con un ingresso numerico in attacco.

Il Milan deve solo decidere se insistere per WITSEL (ma lo Zenit non fa sconti, 35 milioni) o puntare su alternative nostrane (SORIANO), mentre la Roma deve sfoltire l’attacco, lasciando partire uno tra LJAJIC, IBARBO e ITURBE (questi ultimi due solo in prestito) e blindare la difesa: ha chiuso per GYOMBER del Catania, ma è ancora a caccia di un co-titolare a CASTAN e MANOLAS (GARAY, ZOUMA, HERTAUX, MAKSIMOVIC, SAKHO) e a due terzini titolari che potrebbero essere DIGNE e Bruno PERES.

Condividi: