Calciomercato: De Laurentiis chiude all’Inter e promette il colpo finale

Switzerland's Goekhan Inler in action during the UEFA EURO 2016 group E qualifying soccer match between Lithuania and Switzerland at the LFF Stadium in Vilnius, Lithuania, on Sunday, June 14, 2015. EPA/GEORGIOS KEFALAS
Switzerland's Goekhan Inler in action during the UEFA EURO 2016 group E qualifying soccer match between Lithuania and Switzerland at the LFF Stadium in Vilnius, Lithuania, on Sunday, June 14, 2015.  EPA/GEORGIOS KEFALAS
Switzerland’s Goekhan Inler in action during the UEFA EURO 2016 group E qualifying soccer match between Lithuania and Switzerland at the LFF Stadium in Vilnius, Lithuania, on Sunday, June 14, 2015. EPA/GEORGIOS KEFALAS

ROMA. – La ruota del mercato gira rapida verso il traguardo, il ritmo degli accordi aumenta ma molti club si preservano i veri “colpi” per gli ultimi giorni. Uno lo annuncia per il fotofinish del 31 agosto Aurelio de Laurentiis, presidente di un Napoli ora impegnato soprattutto a vendere; un altro lo assicura Beppe Marotta, ad della Juventus, che nel frattempo ha preso il difensore brasiliano ALEX SANDRO dal Porto, mentre quattro innesti in attacco promette da Giacarta Erick Thohir, patron dell’Inter, “obbligata” a fare cassa con KOVACIC, presentato in gran pompa dal Real Madrid al Santiago Bernabeu.

Un colpo, l’ennesimo della fantasmagorica campagna acquisti dei club di Premier League, pari finora a 820 milioni di euro, l’ha messo a segno il Chelsea, prelevando PEDRO dal Barcellona. ‘Stiamo lavorando per fare una sorpresa ma ci concentriamo sulle uscite, abbiamo piazzato INLER dopo 20 giorni’, dice quindi De Laurentiis, che smentisce l’ipotesi di cessione di MERTENS e GABBIADINI all’Inter e chiude la porta all’arrivo di MAKSIMOVIC dal Torino, giocatore che a suo parere “non vale le cifre” chieste da Cairo.

La Juventus, obbligata dai tanti infortuni a rinforzare la rosa, lascia intanto la pista DRAXLER: “C’è stato uno stop – ha detto Marotta a Villar Perosa – credo che non ci siano più molte possibilità ma negli ultimi 10 giorni del mercato faremo un colpo, prendendo un giocatore importante per il centrocampo”. Sfumato anche l’arrivo di MKHITARYAN, che il Borussia Dortmund non vuole cedere, resta l’ipotesi CUADRADO in uscita dal Chelsea.

Il tesoretto garantito all’Inter dalla cessione di Kovacic verrà reinvestito. “E’ possibile che arrivi PERISIC – conferma Thohir -, ma chiunque arriverà sarà un calciatore da Inter. Comunque non arriveranno difensori nè centrocampisti, ma degli attaccanti, quattro sono pochi”. Piacciono oltre a Perisic anche PEROTTI e COENTRAO.

A caccia di attaccanti è anche la Lazio dopo l’infortunio subito ieri da Klose in Champions. La società si guarda intorno: MATRI e BORRIELLO le possibili alternative, ma occhi anche sul giovane turco CAGLAYAN del Kayseri Erciyesspor. Guarda invece alla difesa la Roma, che ha ufficializzato l’accordo con lo Stoccarda per il difensore RUEDIGER, pagato quattro milioni più altri nove eventuali se l’acquisto dovesse diventare definitivo. Nella capitale è arrivato anche il terzino sinistro brasiliano EMERSON PALMIERI e si attende il via libera dal Paris Saint Germain per DIGNE.

Il Milan insiste su SORIANO e sembra vicino l’accordo con la Samp per riunire il giocatore al suo ex tecnico. Intanto l’ad rossonero Adriano Galliani, famoso dei colpi dell’ultimo minuto, tace ma non è detto che non abbia a sua volta qualcosa in pentola.

Condividi: