Squinzi attacca i sindacati, sono fattore di ritardo per l’Italia

Pubblicato il 28 agosto 2015 da redazione

Squinzi attacca i sindacati, sono fattore di ritardo per l’Italia

Squinzi attacca i sindacati, sono fattore di ritardo per l’Italia

MILANO. – “Il sindacato in Italia mediamente è stato un fattore di ritardo: ha fatto ritardare tanto l’efficienza e la competitività complessiva del Paese”. Giorgio Squinzi nella sua prima ‘uscita’ dopo le ferie estive sceglie come bersaglio i sindacati, con i quali in realtà ha sempre dialogato con frutti concreti. Ma si apre la stagione dei rinnovi contrattuali e il presidente di Confindustria evidentemente intende tenere il punto. L’affondo avviene durante un dibattito alla Festa dell’Unità di Milano con il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio e parte da una domanda sulla richiesta di lavoro a Ferragosto all’Electrolux.

“Un sindacato moderno dovrebbe avere la capacità di rispondere in tempi utili perché non si perdano opportunità di lavoro”, dice Squinzi. E poco dopo spiega che sui rinnovi contrattuali “stiamo riflettendo, poi vedremo i rappresentanti dei lavoratori: comunque l’obiettivo di Confindustria non è quello della signora Camusso di prorogare senza rinnovi”. Vogliamo “rinnovi contrattuali forti che favoriscano le assunzioni a tempo indeterminato: i contratti collettivi sono irrinunciabili per giuste relazioni industriali”, conclude il presidente di Confindustria.

Squinzi, ha replicato il segretario generale della Cgil Susanna Camusso “continua a usare luoghi comuni che sono quelli di stare nel coro di un dibattito che ha caratterizzato anche il governo, che non riuscendo ad affrontare i problemi del Paese trova su chi scaricarli, e cioè sul lavoro, e gode di una condizione che è quella per cui si dà per scontato che il mondo delle imprese abbia fatto sempre tutto bene e che le colpe stiano altrove”. Di fronte al “crollo” degli investimenti, la mancanza di innovazione e l’assenza di rischio delle imprese Squinzi dovrebbe chiedersi se “non siano anzi questi gli elementi che stanno facendo arretrare il Paese”.

“Purtroppo Squinzi fa così, ogni tanto si risveglia, vede la Tv e crede che il sindacato sia la Fiom, dimenticandosi della necessità di riforma del sistema confindustriale che come la Fiom è fermo a trenta anni fa”, ribatte a stretto giro il segretario generale della Fim Cisl Marco Bentivogli. “Riduciamo contratti e categorie subito, altrimenti queste uscite sono fastidiose chiacchiere estive: la modernità si chiede agli altri dopo aver dimostrato la propria”, aggiunge Bentivogli.

Squinzi comunque interviene anche sui dati del lavoro, dicendo a proposito dell’errore del ministero del Welfare sui nuovi assunti che “solo chi fa sbaglia, ma a me ha lasciato più perplesso il dato dei 47”, cioè quello degli assunti a tempo indeterminato a luglio col Jobs Act senza considerare le stabilizzazioni. “Ho la netta impressione che ci sia qualcosa che non quadra: sono andato a guardare i dati del mio gruppo e in un anno abbiamo assunto 49 persone, non è possibile che siamo stati i soli ad assumere”, afferma il patron della Mapei. Che sulla ‘rivoluzione’ fiscale annunciata da Renzi assicura che “a uno che dice che riduce le tasse noi facciamo un tifo spietato: l’importante adesso è trovare i modi con cui finanziare questa riduzione”. E poi scherza: “Se fanno tutto quello che ha detto nel dibattito Graziano Delrio posso anche iscrivermi” al Pd, dice sorridendo in un ‘siparietto’ nel quale il segretario milanese del partito consegna simbolicamente la tessera all’imprenditore.

(di Alfonso Neri/ANSA)

Ultima ora

23:57Iran: Djalali confessa in tv, sono una spia

(ANSA) - TEHERAN, 17 DIC - Ahmadreza Djalali, il medico arrestato in Iran nel 2016 con l'accusa di spionaggio e condannato a morte a ottobre, ha "confessato" in tv di aver spiato il programma nucleare di Teheran per conto di una nazione europea, senza nominare quale. Il presentatore tv, tuttavia, ha citato il Mossad, mentre scorrevano le immagini dei documenti svedesi dell'uomo e del Colosseo: Djalali, medico, ha infatti trascorso un periodo in Italia. In cambio della sua attività di spia, ha spiegato lui stesso, avrebbe ottenuto la cittadinanza di un Paese europeo.

22:57Savoia: Smuraglia (Anpi),solennità volo Stato urta coscienze

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - "Quello dei Savoia lo considero un problema chiuso da molto tempo. Una vicenda finita. Smettiamo di parlarne. Ritengo che portare la salma in Italia con solennità e volo di Stato è qualcosa che urta le coscienze di chi custodisce una memoria storica. Urta con la storia di questo dopoguerra. E non si parli più neanche di questa ipotesi di mettere le loro salme nel Pantheon. Basta". Così il presidente emerito dell'Anpi Carlo Smuraglia commenta il rientro in Italia delle spoglie di Vittorio Emanuele III con un volo dell'Aeronautica militare.

22:35Donna uccisa a coltellate in casa nel Milanese

(ANSA) - MILANO, 17 DIC - Una donna di 33 anni, con due figli piccoli, è stata trovata agonizzante, colpita da tre coltellate al torace nella sua abitazione di Parabiago, nel Milanese. E' stata la madre a trovarla, a terra, in bagno. La donna, un'italiana, è morta poco dopo. Indagano i carabinieri della Compagnia di Legnano.

22:26Calcio: Junior Tim Cup oggi al Ferraris

(ANSA) - GENOVA, 17 DIC - Le squadre della Parrocchia Caramagna di Imperia e dell'Oratorio Santa Dorotea di Genova si sono affrontate allo stadio Ferraris prima del match Sampdoria- Sassuolo in un'amichevole terminata con il risultato di 2-10, nel contesto della VI Edizione della Junior TIM Cup, il torneo di calcio a 7 Under 14 sostenuto da Lega Serie A, TIM e Centro Sportivo Italiano. A fine gara, i ragazzi hanno consegnato ai giocatori della Sampdoria e del Sassuolo la fascia da capitano della Junior TIM Cup per poi accompagnarli all'ingresso in campo. La VI edizione della Junior TIM Cup si disputa nelle 15 città le cui squadre militano nella Serie A TIM 2017-2018. Le squadre vincitrici dei concentramenti interregionali di qualificazione alla fase nazionale si contenderanno il titolo di campioni della Junior TIM Cup, il 9 maggio, in occasione della Finale di TIM Cup 2017-2018.

22:17Calcio: Peruzzi, Milinkovic Savic? Nella Lazio sta benissimo

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - "Qui ci sono molti osservatori per Milinkovic Savic? So che lui sta benissimo qui e vuole rimanerci a lungo. Poi che ci siano molti scout è normale, ma per il momento Sergej sta bene alla Lazio". Il dirigente della Lazio Angelo Peruzzi parla delle dinamiche di mercato e in particolare del 'gioiello' serbo che mezza Europa sta tenendo d'occhio.Ma in casa biancoceleste sono stati giorni pesanti, per le polemiche sul Var e sugli arbitraggi che avrebbero penalizzato la squadra di Inzaghi. "Se siamo preoccupati per gli errori del Var di questa giornata? - dice Peruzzi - No, non lo siamo. Poi ogni partita ha i suoi episodi, non voglio polemizzare". "Ma pare che gli episodi siano valutabili a seconda delle circostanze - aggiunge - e sembra che non siano tutti d'accordo. E' come la parabola di Kafka, di un contadino che vuole conoscere la legge ma trova il portone del guardiano sempre chiuso.Non lo fanno mai entrare e lui,nonostante tutti i suoi sforzi,non riesce a capire le dinamiche della legge perché sono confuse".

22:07Calcio: Pescara, Sebastiani, Zeman? devo parlarci poi decido

(ANSA) - PESCARA, 17 DIC - Dichiarazioni pesanti del presidente del Pescara, Daniele Sebastiani, che nel dopopartita di Pescara-Novara, in mixed zone, ha attaccato il tecnico Zeman che ieri aveva detto in conferenza stampa di avere una visione diversa del calcio rispetto al presidente. "Se oggi c'era questo clima allo stadio era per la conferenza stampa di m... dell'allenatore - ha detto Sebastiani -. Se Zeman resterà? Devo parlarci e poi deciderò". Il presidente del Pescara, nonostante la vittoria per 1-0 sul Novara, potrebbe esonerare il tecnico boemo.

22:05Pallavolo: Serie A/1 donne, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - Risultati dell'11/a giornata del campionato di serie A/1 donne di pallavolo, Samsung Galaxy Cup: Imoco Conegliano - Mycicero Pesaro 3-0 (ieri) Foppapedretti Bergamo - Saugella Monza 1-3 Liu Jo Modena - Pomì Casalmaggiore 3-1 Unet E-Work Busto Ar. - Savino Scandicci 2-3 (ieri) Il Bisonte Firenze - Lardini Filottrano 3-0 Sab Legnano - Igor Gorgonzola Novara 0-3 - Classifica: Conegliano 29; Novara 27; Scandicci e Busto Arsizio 24; Modena 18; Monza 16; Pesaro 15; Firenze 14; Legnano 11; Casalmaggiore 10; Bergamo 6; Filottrano 4.

Archivio Ultima ora