Ciclismo: da Nibali a Viviani, ecco gli azzurri per i Mondiali

ciclismo

ROMA. – L’operazione Mondiali di Richmond è cominciata a Milano, dove il commissario tecnico Davide Cassani ha reso noti i nomi dei corridori che difenderanno i colori azzurri la settimana prossima nelle prove su strada statunitensi (20-27 settembre). Sono 14 i corridori prescelti per la spedizione in Virginia e giovedì, dopo la Coppa Bernocchi, scenderanno a 11 (9 titolari, più 2 riserve).

La squadra sarà guidata da Vincenzo Nibali e comprende Diego Ulissi, Daniele Bennati, Manuel Quinziato, Matteo Trentin, Fabio Felline, Daniel Oss, Elia Viviani, Giacomo Nizzolo, Jacopo Guarnieri, Kristian Sbaragli, Salvatore Puccio, Alessandro De Marchi e Sonny Colbrelli. Le ultime pedalate prima della rassegna iridata sono programmate per la Coppa Agostoni e appunto la Coppa Bernocchi, i primi due appuntamenti del Trittico lombardo che verrà completato mercoledì 30 settembre dalla Tre valli varesine, appuntamento post-mondiale.

Molto atteso Nibali che, dopo la nota squalifica rimediata alla Vuelta di Spagna, tornerà a gareggiare, proprio a Lissone. Tuttavia, il segreto della Nazionale varata da Cassani è la polivalenza. Ci sono atleti che possono ricoprire più ruoli e che, in un circuito come quello di Richmond, molto tecnico, con curve a 90 e 180 gradi, e tre strappi che arrivano anche fino al 20 per cento di pendenza, possono adattarsi con una certa facilità.

“Sarà un Mondiale di difficile interpretazione, con molti candidati per la vittoria finale, che potrebbe decidersi negli ultimi metri, visti gli strappi finali che il circuito di Richmond comprende: sarà una prova per velocisti moderni”, ha ammesso lo stesso Cassani.

Lo zoccolo duro della squadra è formata dai vari Bennati, Quinziato e Oss, ma ci sono elementi – come Viviani, Trentin, Ulissi e Nizzolo – che rappresentano la mina vagante di una squadra che vuole comunque stupire. Nella cronometro Adriano Malori e Moreno Moser difenderanno i colori italiani, cercando di ottenere il miglior piazzamento.