F1 Singapore: Ferrari d’attacco, “sfrutteremo ogni occasione”

German Formula One driver Sebastian Vettel (L) of Scuderia Ferrari and his teammate Finnish Formula One driver Kimi Raikkonen greet the audience at the end of the qualifying session at the Italian Formula One circuit in Monza, Italy, 5 September 2015. British Formula One driver Lewis Hamilton (not pictured) of Mercedes AMG GP took the pole position ahead of Raikkonen and Vettel. The 2015 Formula One Grand Prix of Italy will take place on 6 September 2015. EPA/SRDJAN SUKI
German Formula One driver Sebastian Vettel (L) of Scuderia Ferrari and his teammate Finnish Formula One driver Kimi Raikkonen greet the audience at the end of the qualifying session at the Italian Formula One circuit in Monza, Italy, 5 September 2015. British Formula One driver Lewis Hamilton (not pictured) of Mercedes AMG GP took the pole position ahead of Raikkonen and Vettel. The 2015 Formula One Grand Prix of Italy will take place on 6 September 2015.  EPA/SRDJAN SUKI
German Formula One driver Sebastian Vettel (L) of Scuderia Ferrari and his teammate Finnish Formula One driver Kimi Raikkonen greet the audience at the end of the qualifying session at the Italian Formula One circuit in Monza, Italy, 5 September 2015. British Formula One driver Lewis Hamilton (not pictured) of Mercedes AMG GP took the pole position ahead of Raikkonen and Vettel. The 2015 Formula One Grand Prix of Italy will take place on 6 September 2015. EPA/SRDJAN SUKI

ROMA. – Fare di tutto per vincere altre gare da qui alla fine della stagione sfruttando ogni passo falso delle super Mercedes. E’ una Ferrari che ha tutta l’intenzione di giocare all’attacco quella sbarcata a Singapore in vista della Gran Premio di Formula 1 di domenica. A suonare la carica a due settimane dalla festa sul podio a Monza è Sebastian Vettel che assicura di trovarsi molto bene sul circuito cittadino della città-Stato del sud-est asiatico.

”E’ sempre difficile prevedere cosa accadrà – avverte il pilota tedesco della scuderia di Maranello – Negli ultimi due anni, però, qui sono andato bene. Mi piace la pista, una delle più difficili della stagione. Il circuito è unico per diversi motivi, molto dipende dal feeling con la macchina e dalla fiducia ed è questo che fa la differenza qui. Abbiamo un buon pacchetto complessivo e speriamo di poter continuare così”. Nella corsa al Mondiale Vettel appare davvero troppo lontano da Hamilton e la sua Mercedes per cullare sogni di gloria, ma è intenzionato a fare di tutto per regalare più soddisfazioni possibili ai suoi tifosi che due domeniche fa gli hanno dato una grande dimostrazione d’affetto.

”Il nostro obiettivo per il campionato – afferma Vettel come riporta il sito media della Ferrari – è attaccare il più possibile, dobbiamo cercare di ottenere tutto quanto è possibile, non trascurare nessuna opportunità. In linea di massima mi trovo molto bene con la vettura di quest’anno, abbiamo corso su circuiti diversi ma eravamo competitivi più o meno ovunque. Nel complesso siamo stati abbastanza veloci per essere tra i primi cinque, anche se il nostro obiettivo è quello di finire sempre sul podio. Mercedes – aggiunge Vettel – ha il pacchetto più forte in questo momento e se nulla va storto non c’è molto margine per i primi tre, ma abbiamo sempre sfruttato al meglio qualsiasi possibilità”.

Ha grande voglia di rifarsi dopo la brutta partenza di Monza lo stesso Kimi Raikkonen che per il 2016 si aspetta di poter lottare alla pari con le le Mercedes. ”Qui a Singapore – confida il pilota finlandese – il tracciato rende più semplici i sorpassi rispetto ad altri circuiti. Come al solito il nostro obiettivo è di fare bene in qualifica per avere più possibilità in gara. Ovviamente vogliamo ottenere risultati migliori, sarebbe più divertente per tutti. Penso che stiamo facendo le cose giuste, ma che abbiamo avuto qualche problema e se, come nell’ultima gara, succede qualcosa al via, questo compromette il risultato finale. Sono sicuro che se ci liberiamo di problemi ed errori possiamo ottenere buoni risultati. Stiamo andando nella direzione giusta, dobbiamo finire bene. L’obiettivo per quest’anno – sottolinea Raikkonen – è provare a vincere di più. Spero che l’anno prossimo saremo in grado di poter lottare ad ogni gara come fa una squadra”.