Bufera Fifa: soldi illeciti a Platini, indagato Blatter

Pubblicato il 25 settembre 2015 da redazione

blatter platini

ZURIGO. – La bufera giudiziaria che ha sconvolto la Fifa ha investito direttamente anche l’uomo che del governo mondiale del calcio è stato per decenni il dominus assoluto, Joseph Blatter. Costretto ad annunciare le dimissioni subito dopo essere stato rieletto, e per la 5/a volta, a inizio giugno dallo scandalo sollevato dalle inchieste aperte negli Stati Uniti e in Svizzera, l’ex colonnello elvetico è ora formalmente indagato dalla procura generale di Berna per gestione fraudolenta e appropriazione indebita.

L’inchiesta riguarda due distinte vicende, una delle quali coinvolge, solo come testimone, il n.1 dell’Uefa, Michel Platini, tra i maggiori candidati alla successione di Blatter nelle elezioni previste a febbraio. I magistrati elvetici, in particolare, hanno puntato la lente su un versamento illegale di due milioni di franchi svizzeri (poco meno di due milioni di euro) effettuato da Blatter a Platini nel 2011 per non meglio precisati “lavori non effettivamente svolti” fra il 1999 ed il 2002. I due, insieme agli altri componenti del comitato esecutivo Fifa riunitosi a Zurigo, sono stati interrogati, Platini solo come “persona suscettibile di fornire informazioni”, mentre altri uomini della procura perquisivano l’ufficio di Blatter e altre stanze del quartier generale Fifa, prelevando documenti.

L’inatteso impegno ha impedito a Blatter di dirigere la tradizionale conferenza stampa post-comitato esecutivo, cancellata a sorpresa per motivi chiariti solo dal comunicato ufficiale della Procura. Il colpo di scena, peraltro non inatteso, potrebbe accelerare il tramonto di Blatter: il comitato di etica Fifa può decidere di sospenderlo dalle funzioni presidenziali e in quel caso il camerunense Issa Hayatou, vicepresidente vicario, sarebbe il primo sulla lista per ricoprire la funzione sino al voto di febbraio. Il comitato di etica aveva già sospeso la scorsa settimana il segretario generale Jerome Valcke, sospettato di aver lucrato sulla rivendita dei biglietti del Mondiale 2014. Il francese è stato rilevato dalla proprie funzioni sulla base di accuse apparse nei media ma non è ufficialmente indagato.

La ”destituzione” di Blatter, non fosse che per una questione di coerenza, sembra quindi imminente. La Fifa ha solo confermato, tramite un comunicato stampa, che “oggi rappresentanti dell’ufficio della procura generale svizzera hanno effettuato interrogatori e raccolto documenti per proseguire le indagini iniziate il 27 maggio. La Fifa, che ha sempre cooperato con la giustizia, ha facilitato le interviste”. Poco prima, la procura di Zurigo era stata molto più precisa annunciando l’apertura di un procedimento penale contro Joseph Blatter per due distinte vicende. In primis, il presidente è sospettato di aver firmato un contratto sui diritti tv sfavorevole alla Fifa con l’Unione caraibica di calcio, all’epoca presieduta da Jack Warner, un ex-dirigente della Concacaf che fu fra i primi arrestati all’inizio dello scandalo, il 27 maggio. Il secondo è quello che riguarda Michel Platini.

Fino ad oggi, lo stesso Blatter era sembrato al riparo da un’implicazione diretta nello scandalo, scoppiato in maniera molto ”hollywoodiana” il 27 maggio scorso. In apertura del congresso della Fifa, vennero arrestati all’alba, in un grande hotel di Zurigo, nove funzionari della Federcalcio mondiale. Da allora, l’inchiesta, condotta in modo congiunto dalle autorità americana ed elvetica, si è estesa a macchia d’olio. E’ partita seguendo due filoni: uno sulle condizioni di attribuzione dei Mondiali 2018 alla Russia e 2022 al Qatar, oggetto proprio ieri di deliberazioni del Comitato esecutivo, l’altro su presunte irregolarità riguardanti attribuzioni di contratti di marketing e tv essenzialmente sul continente americano.

Ora è risalita fino al presidente, da quattro mesi nell’occhio del ciclone, dopo le polemiche che avevano accompagnato la sua rielezione e il clamore che aveva suscitato la sua decisione di rimettere il mandato solo pochi giorni dopo aver incassato il 5/o mandato al vertice del calcio mondiale.

Ultima ora

15:53Nuoto: Paltrinieri in finale nei 1500 sl

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Tre pass per le semifinali, quattro per le finali e un primato personale per l'Italia nella seconda giornata dei campionati europei di nuoto in vasca da 25 metri di Copenhagen. Gregorio Paltrinieri si è qualificato per la finale di domani dei 1500 sl con il terzo crono in 14'34"81. Accede alla finale dei 200 sl Fabio Lombini con l'ottavo tempo Elena Di Liddo e Ilaria Bianchi entrano in semifinale dei 50 farfalla, rispettivamente con il 14/o e 15/o tempo. Eliminati nelle batterie dei 200 rana Nicolò Martinenghi e Luca Pizzini. Erika Ferraioli - decimo crono - e Federica Pellegrini - tredicesimo - accedono alle semifinali dei 100 sl. Nei 100 dorso Simone Sabbioni strappa il pass per la semifinale con il secondo tempo, avanza con il 16/o crono anche Lorenzo Mora. Ilaria Cusinato - già quarta nei 400 misti - si qualifica per la semifinale dei 100 misti. Federico Turrini accede alla finale dei 400 misti con il settimo tempo. Qualificazione in finale con l'ottavo tempo per la staffetta 4x50 mista mista.

15:50Evasione fiscale e truffe, eseguite 14 misure nel cosentino

(ANSA) - COSENZA, 14 DIC - Beni per oltre 33 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Cosenza nell'ambito dell'operazione Matassa, coordinata dalla Procura di Paola, che ha smantellato un'associazione a delinquere finalizzata alla truffa ai danni dello Stato ed alla commissione dei reati fiscali. Quattordici le misure cautelari eseguite (12 in carcere e due ai domiciliari di donne con figli minori). Tra i beni sequestrati due parchi acquatici, ville, auto, società e opere d'arte. Il sistema era basato su società, tutte fittizie, operanti nei settori della pubblicità, dell'immobiliare o delle ricerche di mercato e consulenza amministrativa che creavano crediti falsi da utilizzare a compensazione per il pagamento di contributi e imposte. Diecimila i modelli F24 analizzati per ricostruire il meccanismo, molti con importi di 0,1 centesimo per evitare il blocco delle procedure di compensazione, attraverso l'utilizzo dell'home banking.(ANSA).

15:48Calcio: Mondiale Club, Fifa, Real? Var giusta

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Fifa non condivide le critiche del Real Madrid sulla Var entrata in azione due volte nel match vinto dai blancos 2-1 contro l'Al Jazira nella semifinale del Mondiale per club giocata ieri. La prima per annullare un gol a Benzema nel primo tempo, la seconda sulla possibile rete del 2-0 per la formazione araba non convalidata per un leggero fuorigioco. Una protesta quella delle merengues che - come riporta il quotidiano spagnolo As - il massimo organo del calcio mondiale "non condivide né capisce, perché pensa che nei due episodi siano state prese le decisioni giuste".

15:31Calcio: Donnarumma, tifosi Milan contro Raiola

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Da San Siro ai social network, monta la contestazione dei tifosi contro Gianluigi Donnarumma per aver messo in discussione il rinnovo con il Milan firmato a luglio per presunte pressioni psicologiche. Secondo chi lo ha visto allenarsi in mattinata a Milanello, l'umore del portiere è piuttosto negativo, in linea con quanto è apparso ieri durante la partita contro il Verona, quando ha reagito ai fischi e agli insulti scuotendo la testa sconsolato, fin quasi alle lacrime. Dopo la partita il ds rossonero Massimiliano Mirabelli ha criticato ("Sappiamo da dove viene il male") l'agente del portiere, Mino Raiola, senza mai nominarlo, e c'è lo stesso obiettivo nel mirino dei tifosi, che sui social network stanno rilanciando l'hasthag #gigiomollalo, esortando il calciatore a prendere posizione e scaricare il procuratore.

15:09Migranti:sbarcati in 41 in porto Crotone, erano su veliero

(ANSA) - CROTONE, 14 DIC - Quarantuno migranti sono sbarcati stamani al porto di Crotone a bordo di una motovedetta della Guardia di Finanza che li ha intercettati ad un miglio al largo di Capo Colonna. I migranti, tutti irakeni, viaggiavano a bordo di un veliero. Sono in corso, nel porto di Crotone, le operazioni di accoglienza dei profughi come previsto dal sistema coordinato dalla Prefettura che prevede anche delle visite mediche e tutti gli accertamenti relativi alla loro provenienza. I migranti verranno ospitati nel Centro di accoglienza di Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto.(ANSA).

15:02Calcio: Torino, Petrachi ds per altri due anni

(ANSA) - TORINO, 14 DIC - Gianluca Petrachi sarà il direttore sportivo del Torino per altri due anni, fino al 2020. Il club granata, sul proprio sito, ha infatti annunciato di avere prolungato il rapporto con il dirigente. "Dopo otto anni di proficua collaborazione - si legge - ed un importante lavoro svolto insieme, il presidente Urbano Cairo comunica di aver rinnovato il contratto" del direttore sportivo. L'accordo mette fine alle voci sull'addio di Petrachi, che ha molti estimatori, anche all'estero.

14:53Calcio: Serie A, Verona-Milan a Orsato

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Queste le altre designazioni per le partite della 17/a giornata di serie A in programma domenica 17 dicembre alle ore 15. Benevento-Spal (ore 18): Pasqua; Crotone-Chievo: Pairetto; Fiorentina-Genoa: Calvarese; Verona-Milan (ore 12.30): Orsato; Sampdoria-Sassuolo: Gavillucci.

Archivio Ultima ora