Colombia: ucciso Megateo, boss del narcotraffico

megateo

BOGOTA’. – Il guerrigliero e narcotrafficante Victor Ramon Navarro Serrano, detto Megateo, è morto durante uno scontro a fuoco con militari colombiani vicino alla località di Hacarì, nel dipartimento di Catatumbo, nel nordest del paese, vicino alla frontiera con il Venezuela.

Megateo, di 39 anni, era l’unico dirigente militare ancora attivo dell’Esercito Popolare di Liberazione (Epl), un gruppo armato di ispirazione maoista nato nel 1967 che nel 1991 è diventato un partito politico -Speranza, Pace e Libertà- deponendo le armi.

Secondo fonti militari, il comandate guerrigliero è morto insieme ad almeno altre tre persone nel bombardamento di un campo clandestino del Epl, dal quale dirigeva una vasta rete di produzione e contrabbando di cocaina: la giustizia americana aveva posto una taglia di 5 milioni di dollari sulla sua testa.

Condividi: