Rohani arriva a Roma, per l’Iran ”Italia porta d’Europa”

Pubblicato il 13 novembre 2015 da redazione

rohani e gentiloni

ROMA. – L’Iran è determinato a espandere e a rafforzare i suoi rapporti con i Paesi europei, e per farlo ha scelto l’Italia “porta dell’Europa”. Con questo messaggio arriva a Roma il presidente iraniano Hassan Rohani, prima tappa della visita europea – che lo porterà anche in Francia – dopo l’accordo sul nucleare di luglio scorso.

Accompagnato da una delegazione di alto livello di ministri e imprenditori, il presidente della Repubblica islamica vedrà il capo dello Stato Sergio Mattarella, in una colazione di lavoro al Quirinale, e firmerà con il premier Matteo Renzi degli accordi bilaterali.

“Ma tutto resta legato ai progressi” sull’applicazione dell’accordo internazionale e lo smantellamento delle strutture nucleari contestate, ha ricordato il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, rassicurando gli Stati Uniti e la comunità internazionale in un’intervista al Washington Post.

Si tratterà infatti soprattutto di memorandum di intesa, perché pur non essendo ancora giunto il momento di smantellare le sanzioni imposte a Teheran da Usa e Ue, “sappiamo che il processo segue un cammino molto chiaro, e la visita del presidente Rohani rappresenta un’opportunità per iniziare a consolidare la nostra cooperazione economica e culturale”, ha aggiunto il capo della Farnesina.

Un’opportunità che l’Italia non vuole perdere, puntando a ritornare primo partner commerciale dell’Iran in Europa, non appena si riaprirà il grande mercato persiano.

Focalizzata sul rilancio dei rapporti economici (il ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, vedrà domani quello dell’Industria Nematzadeh, e domenica Rohani incontrerà le pmi italiane), la visita del presidente iraniano non potrà però prescindere dai grandi temi politici e dai dossier internazionali, a partire dalla posizione di Teheran sullo Stato di Israele.

“Israele ha diritto e dovere di esistere e il nostro Paese sempre sarà a braccia aperte verso tutte le fedi religiose”, ha ricordato Renzi nell’esprimere vicinanza a Nathan Graff, l’ebreo ortodosso accoltellato l’altra sera a Milano. E non è escluso che il premier possa ribadire la tradizionale posizione italiana anche con Rohani, come si aspetta tra gli altri l’ambasciatore israeliano a Roma, Naor Gilon.

Da più parti, a cominciare da 18 associazioni riunite attorno alla campagna #DiteloaRouhani, viene inoltre chiesto a Renzi e Mattarella di non dimenticare negli incontri ufficiali le gravi violazioni dei diritti umani perpetrate in Iran, in particolare il ricorso sistematico (e tragicamente in aumento) della pena di morte.

Gentiloni (che oggi sarà a Vienna per il secondo round del tavolo sulla Siria e non potrà prendere parte agli incontri romani) ha assicurato intanto che il governo intende sollevare il caso di Jason Rezaian, il corrispondente del Washington Post in carcere in Iran da circa un anno, perché “una soluzione aiuterebbe a costruire un clima di fiducia” tra il regime degli ayatollah e le potenze mondiali.

Rohani sarà ricevuto anche da papa Francesco, prima della bilaterale con Renzi e la cena con il premier al Campidoglio, mentre è saltato – “per difficoltà di coordinamento tra le diverse agende” – l’incontro con i presidenti di Camera e Senato, Laura Boldrini e Pietro Grasso, previsto per domenica mattina.

Sembra invece del tutto chiusa la questione del “vino sì, vino no” a tavola, costata al presidente francese Francois Hollande (che riceverà Rohani subito dopo la tappa romana) la cancellazione del pranzo con il presidente iraniano. Una questione che in realtà a Roma non si è mai aperta, precisano fonti diplomatiche, ricordando la tradizionale ospitalità italiana.

(di Laurence Figà-Talamanca/ANSA)

Ultima ora

21:20Tennis: Roland Garros, Fognini al secondo turno

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Anche Fabio Fognini si aggiunge alla piccola pattuglia di azzurri che ha raggiunto il secondo turno al Roland Garros. Il tennista ligure e' riuscito solo al quinto set ad avere ragione del giovane statunitense Frances Tiafoe, col punteggio di 6-4, 6-3, 3-6, 1-6, 6-0, in due ore e 45 minuti di gioco. L'incrocio del tabellone lo porta ad affrontare un altro italiano, Andreas Seppi.

21:02Totti: Spalletti “Francesco vuole fare vicepresidente Roma”

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - "Totti? Gli devono far fare il vicepresidente della Roma, è quello che lui vuole. I fischi di ieri? Mi hanno fatto pagare il conto". Così Luciano Spalletti, in una intervista che andrà in onda integralmente in serata (alle ore 21) nel corso della trasmissione di Sportitalia 'La Partita Perfetta'. Il tecnico della Roma annuncerà il suo futuro domani in una conferenza stampa: "Dirò cose molto importanti, la prima di tutte è che la Roma è in Champions. Di Francesco? Ne parlerò domani..." aggiunge l'allenatore toscano, rifilando una stoccata al collega Sarri: "Il suo Napoli gioca un calcio da paradiso, ma non parli dei nostri rigori".

20:47Migranti: sbarchi 2017 a quota 60mila, +48% rispetto a 2016

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Con i quasi diecimila arrivi negli ultimi tre giorni il conto degli sbarchi nel 2017 ha superato quota 60mila, il 48% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, quando erano stati 40mila. Lo indicano i dati del Viminale. I nigeriani sono testa tra le nazionalità delle persone sbarcate (8.120), seguiti da bengalesi (7.567) e guineani (6.144). I minori non accompagnati sono 6.242, ma non sono ancora stati conteggiati i numerosi arrivati degli ultimi giorni. La Lombardia è sempre in testa tra le regioni per la quota di migranti8 ospitati (il 14% del totale), seguita da Campania e Lazio (9%).(ANSA).

20:45Alfano, con Renzi posizioni distanti, 1/6 Ap deciderà

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - "Le posizioni sono distanti sia sul tema della legge elettorale e sia sul tema della durata della legislatura. Sarebbe stato naturale per il Pd cercare prima un accordo con il suo alleato di governo e non con le forze che sono all'opposizione. Ho convocato la direzione nazionale del partito il primo giugno e in quella sede prenderemo le nostre decisioni". Lo afferma il leader di Ap e ministro degli Esteri Angelino Alfano parlando da Fabriano.

20:43Gb: custode zoo Cambridgeshire uccisa da una tigre

(ANSA) - LONDRA, 29 MAG - Una custode dello zoo di Hamerton nel Cambridgeshire è stata uccisa da una tigre. Ne dà notizia la polizia locale che ha evacuato e chiuso la struttura assicurando che nessun animale è fuggito. Secondo la ricostruzione, la tigre è riuscita ad entrare nella recinzione che doveva proteggere l'addetta dello zoo. I visitatori non sarebbero mai stati in pericolo.

20:33Ue: Mattarella, servono interventi più ambiziosi

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - "La gravità della situazione, con forti squilibri, l'elevata disoccupazione giovanile e di lunga durata, richiedono interventi più ambiziosi per una crescita sostenibile, con occupazione di qualità e compensi equi". Lo afferma il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato al Segretario generale della Confederazione Europea dei Sindacati, Luca Visentini, in occasione della conferenza della Ces per il 60esimo anniversario del Trattato di Roma, che il presidente definisce "un'opportunità preziosa per ribadire l'importanza della costruzione europea per tutti i lavoratori, per tutti i cittadini europei".

20:15Rally: auto fuoristrada uccide bimbo,spunta filmato schianto

(ANSA) - TORINO, 29 MAG - I carabinieri della compagnia di Venaria Reale hanno acquisito un video amatoriale, realizzato da uno spettatore, che ha ripreso l'incidente in cui sabato, al rally Città di Torino, ha perso la vita un bambino di sei anni, investito da un'auto in gara. Nel video, secondo quanto si apprende, si vedrebbe chiaramente la Skoda Fabia S2000 del pilota Cristian Milano e del navigatore Luca Pieri, che finisce 'dritta' a una curva, andando a travolgere la famiglia della piccola vittima, Aldo. I genitori hanno riportato lievi ferite, mentre il fratellino, tre anni appena, è rimasto miracolosamente illeso. Secondo gli accertamenti della procura di Ivrea, le persone investite dall'auto si trovavano in mezzo al prato, non a ridosso della strada, ma in una zona interdetta al pubblico. L'autopsia del bimbo morto, in un primo momento prevista per oggi, è stata rinviata a mercoledì. Si tratta di un atto dovuto per far luce sulle cause e sulle eventuali responsabilità dell'incidente.(ANSA).

Archivio Ultima ora