Hollande: la Francia è in guerra, l’Europa si unisca

Pubblicato il 16 novembre 2015 da redazione

French President Francois Hollande observes a minute of silence before delivering a speech at the Versailles castle, west of Paris, Monday, Nov.16, 2015. (Philippe Wojazer, Pool via AP)

French President Francois Hollande observes a minute of silence before delivering a speech at the Versailles castle, west of Paris, Monday, Nov.16, 2015. (Philippe Wojazer, Pool via AP)

PARIGI. – Francois Hollande, il presidente normale, si trasforma in presidente marziale per reagire agli attentati di Parigi. “La Francia è in guerra”, dice solennemente davanti al parlamento riunito a Versailles, chiedendo la mobilitazione dei suoi concittadini e l’aiuto dei partner europei e internazionali contro il nemico terrorista.

Poche ore prima, a mezzogiorno, il presidente aveva scelto di essere alla Sorbona per il minuto di silenzio osservato in tutta la Francia, per esprimere vicinanza al mondo della scuola e dell’università dato che tra le vittime di venerdì sera “ci sono molti studenti e insegnanti”. Tra cui anche l’italiana Valeria Solerin, che studiava proprio in quest’ateneo.

In quel minuto, tutta la città di Parigi si è fermata. Le scuole, gli uffici, la gente per strada, persino gli autobus e le frenetiche metropolitane, in segno di lutto ma anche di unità contro il terrore. Il ricordo delle vittime e della loro giovane età è tornato anche nel discorso di Hollande davanti alle Camere riunite, mescolato alla volontà di mostrarsi determinato nel reagire.

“Ho chiesto al ministro della Difesa di rivolgersi da domani ai suoi colleghi europei in base all’articolo 42.7 del Trattato dell’Unione, che prevede che quando uno Stato è aggredito tutti gli Stati membri devono dargli solidarietà di fronte all’aggressione”, ha spiegato Hollande, sottolineando che l’estremismo islamico è “nemico dell’Europa”, non solo della Francia.

Da Bruxelles, l’Alto rappresentante per la politica estera Federica Mogherini ha fatto sapere che sulla questione si comincerà a lavorare già domani, quando è previsto un suo incontro con il ministro francese Jean-Yves Le Drian. Non è però solo all’Europa che Hollande chiede di collaborare nella lotta all’Isis, prima di tutto in Siria.

“La comunità internazionale è ancora troppo incoerente, divisa”, ha lamentato il presidente francese, annunciando che nei prossimi giorni incontrerà Barack Obama e Vladimir Putin “per unire le nostre forze” contro gli jihadisti, nella convinzione che “serve una grande e unica coalizione per combattere questo esercito terrorista”.

La Francia, da parte sua, “intensificherà la sua azione” in Siria, ed intensificherà i raid aerei con l’obiettivo non di “contenere”, ma di “distruggere” l’Isis.

Sul piano nazionale Hollande, come anticipato ieri, chiederà un prolungamento di tre mesi dello stato di emergenza, e si dice intenzionato ad avviare un cambiamento della Costituzione, in particolare degli articoli su poteri speciali in caso di minaccia alla nazione e stato di guerra e invio di militari all’estero.

La legge francese deve dotarsi di “uno strumento per prendere misure eccezionali”, ha affermato, perché “questa guerra di un altro tipo richiede un regime costituzionale da stato di crisi”. Al governo sarà quindi chiesto di mettersi subito al lavoro per dare più mezzi d’indagine alla giustizia, e permettere, tra le altre cose, di espellere più rapidamente gli stranieri “che rappresentano una minaccia di particolare gravità per la nostra sicurezza”, e “impedire a una persona con doppia nazionalità di rientrare sul nostro territorio se costituisce un rischio terrorista”.

Al termine del discorso, tutti i parlamentari presenti hanno applaudito, con la sola eccezione di due eletti del Front National Gilbert Collard e David Rachline. Poi, in un coro commosso, hanno intonato la Marsigliese.

(di Chiara Rancati/ANSA)

Ultima ora

00:58Medico, Trump assume farmaci per capelli

(ANSA) - WASHINGTON, 16 GEN - Tra i farmaci assunti da Trump figurano la Propecia (finasteride) contro la caduta dei capelli e il Crestor (rosuvastatina) per abbassare il colesterolo. Lo ha detto il contro ammiraglio Ronny L. Jackson, medico della Casa Bianca, aggiungendo che il presidente trarrebbe vantaggi da una dieta con meno grassi.

00:55Calcio: Var irrompe in Fa cup e regala un gol al Leicester

(ANSA) - LONDRA, 16 GEN - Svolta storica nel calcio inglese dove, per la prima volta, un gol è stato assegnato con l'ausilio della Var, sperimentata nella Fa cup nell'attesa della sua introduzione anche in Premier League. Durante la partita fra Leicester e Fleetwood Town (squadra di III Divisione), vinta dalle 'Foxes' 2-0 e valida per il terzo turno, l'arbitro ha fatto ricorso al sussidio tecnologico e, dopo avere annullato in un primo momento la rete del 2-0 firmata da Kelechi Iheanacho, dopo 70" di consultazione, ha ribaltato la propria decisione, concedendo il gol del raddoppio che era stato realizzato al 32' del secondo tempo. Una rivoluzione nella terra dove è nato il calcio. Un "grazie" con tanti punti esclamativi è apparso sull'account Twitter ufficiale del Leicester. (ANSA).

00:51Medico, Trump assume farmaci per capelli

(ANSA) - WASHINGTON, 16 GEN - Tra i farmaci assunti da Trump figurano la Propecia (finasteride) contro la caduta dei capelli e il Crestor (rosuvastatina) per abbassare il colesterolo. Lo ha detto il contro ammiraglio Ronny L. Jackson, medico della Casa Bianca, aggiungendo che il presidente trarrebbe vantaggi da una dieta con meno grassi.

00:33Calcio: doppio Balo non basta, 2-2 in derby Costa Azzurra

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - Una doppietta di Balotelli non basta al Nizza per aggiudicarsi in trasferta il derby della Costa Azzurra. Sul terreno del Louis II, a Montecarlo, finisce 2-2 con il Monaco, passato in vantaggio con Diakhaby (33'), ma raggiunto al 2' st e superato al 23' st dall'attaccante italiano, ora a quota 9 gol. Al 48' st Radamel Falcao mette tutti d'accordo e regala il definitivo 2-2 al Monaco. Nel tardo pomeriggio si erano disputate altre due partite della 21/a di Ligue 1: il Bordeaux è stato sconfitto in casa 2-0 dal Caen, in vantaggio al 44' st con Santini su rigore; il raddoppio è arrivato in pieno recupero, al 49', con Rodelin. Il Marsiglia, invece, ha sfruttato il fattore campo e superato 2-0 lo Strasburgo: gol di N'Jie al 34' st e Payet al 43' st. Nuova classifica: Paris Saint-Germain punti 53; Marsiglia 44; Monaco 43; Lione 42; Nantes; Nizza 31; Guincamp 39; Caen e Montpellier 27; Digione 25; Stade Rennais 25; Strasburgo 24; Bordeaux e Saint-Etienne 23; Lilla 22; Amiens e Troyes 21; Angers e Tolosa 19; Metz 12.(ANSA).

00:27Medico Casa Bianca, la salute di Trump è ottima

(ANSA) - WASHINGTON, 16 GEN - La salute di Donald Trump complessivamente è eccellente: lo ha detto il controammiraglio Ronny L. Jackson, medico della Casa Bianca, in un briefing sul primo checkup medico del presidente effettuato venerdì scorso. Anche la salute cardiaca è eccellente, ha aggiunto l'ufficiale medico, secondo cui Trump ha fortissime probabilità di completare il suo mandato senza problemi medici. Jackson ha fornito nel corso del briefing alcuni dati della visita: il presidente pesa 239 libbre (108,4 kg) mentre la sua pressione del sangue è 122/74. Donald Trump ha superato "estremamente bene" anche gli esami cognitivi (30 su 30), ha detto il medico. Se ci fosse stata la presenza dell'Alzheimer o di altri problemi mentali, ha aggiunto, i test lo avrebbero rivelato.

00:00Calcio: Ronaldinho si ritira, partita d’addio dopo Mondiali

(ANSA-AP) - SAN PAOLO (BRASILE), 16 GEN - Il fratello e agente del vincitore del Pallone d'Oro 2005, Roberto Assis, ha dichiarato che Ronaldinho lascia il calcio professionistico. Assis ha detto che la partita d'addio del fratello, che oggi ha 37 anni, molto probabilmente verrà disputata dopo la fine della Coppa del mondo in Russia, prevista il 15 luglio. Nel luglio dell'anno scorso, Ronaldinho, al termine di una partita-esibizione disputata in Cecenia, dichiarò che ormai si sentiva troppo vecchio per un certo tipo di calcio. 'Ronnie' aveva disputato l'ultima partita da professionista nel 2015, in Brasile, con la maglia del Fluminense. Nel corso della carriera ha vinto un titolo mondiale, nel 2002, una Champions con il Barcellona nel 2006 e il Pallone d'Oro. Ha pure giocato in Italia, con la maglia del Milan.

23:14Usa tagliano metà fondi all’agenzia Onu per i palestinesi

(ANSA) - WASHINGTON, 16 GEN - L'amministrazione Trump ha annunciato oggi di aver tagliato 65 dei 125 milioni di dollari destinati alla Unrwa, l'agenzia dell'Onu che assiste i profughi palestinesi. Lo rende noto il dipartimento di stato Usa in una lettera nella quale chiede all'agenzia un "riesame fondamentale" della sua attività. I restanti 60 milioni saranno erogati per impedire che l'Unrwa finisca il cash entro fine mese e chiuda. Era stato il presidente Donald Trump a minacciare il taglio dei fondi ai palestinesi se non fossero tornati al tavolo dei negoziati di pace con Israele.

Archivio Ultima ora