Effetto Parigi: in Usa aumentano vandalismo e minacce anti-islamici

Pubblicato il 19 novembre 2015 da redazione

usa

NEW YORK.- Atti di vandalismo contro moschee e centri islamici, telefonate e messaggi pieni d’odio, minacce di violenza sono aumentati negli Stati Uniti sulla scia degli attentati di Parigi e i leader delle comunità arabe e musulmane negli Usa riconducono l’impennata di segnalazioni alla retorica anti-islam alimentata sui media e nella campagna elettorale con il dibattito sull’accoglienza ai profughi dalla Siria.

“Il quadro è a tinte sempre più fosche”, ha detto Ibrahim Hooper, portavoce del Council on American-Islamic Relations di Washington, secondo cui “un accumulo di retorica anti-Islam nelle nostre vite è venuta a galla in questi giorni e che ha scatenato i nuovi atti di violenza e vandalismo”.

Incidenti sono stati registrati dal Nebraska allo Stato di New York. In Connecticut la polizia e l’FBI stanno andando sulle denunce di colpi di arma da fuoco sparati contro la moschea Baitul Aman di Meriden poche ore dopo gli attentati di Parigi. Un portavoce della comunità Ahmadiyya, a cui fa capo la moschea, ha detto che i fedeli che frequentano il luogo religioso non si sono lasciati impressionare: vengono dal Pakistan dove le condizioni di sicurezza per il loro gruppo religioso sono molto più pericolose.

Atti di vandalismo e minacce sono stati registrati in Florida, Texas, Kentucky, Virginia, Tennessee e Ohio. In Nebraska sul centro islamico di Omaha è stato dipinta con la bomboletta una sagoma della Tour Eiffel, mentre a Austin i leader della moschea del sobborgo di Pflugerville hanno trovato alla porta feci e pagine del Corano strappate.

A Houston la polizia ha arrestato un uomo che avrebbe minacciato sui social media di “far esplodere una moschea”. Altri messaggi minatori sono arrivati a due moschee dell’area di Tampa Bay in Florida: e’ stato arrestato il responsabile, poi rilasciato quando si e’ capito che non aveva intenzione di commettere atti di violenza.

Ultima ora

04:58Terremoto: scossa 3.2 nel Reatino, Amatrice trema ancora

(ANSA) - ROMA, 27 MAR - Una scossa di magnitudo 3.2 è stata registrata alle 4:08 dall'Ingv nella provincia di Rieti ad una profondità di 9 km. I comuni più vicini all'epicentro sono Amatrice, Campotosto, Accumoli e Capitignano. (ANSA).

00:24Mondiali 2018: Montenegro-Polonia 1-2

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - Vittoria esterna delle Polonia che ha battuto 2-1 Montenegro in una partita giocata a Podgorica e valida per il gruppo E delle qualificazioni al Mondiale del 2018. Ha aperto le marcature Lewandowski al 40' per la Polonia, pari di Mugosa al 62'. La rete della vittoria porta la firma di Piszczek all'81'.

00:22Mondiali 2018: Scozia-Slovenia 1-0

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - La Scozia ha battuto 1-0 la Slovenia in una partita giocata a Glasgow e valida per il gruppo F delle qualificazioni al Mondiale del 2018. La rete è stata segnata da Martin all'88'.

00:13Mondiali 2018: Irlanda del Nord-Norvegia 2-0

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - A Belfast l'Irlanda del Nord ha battuto 2-0 la Norvegia in una partita valida per il gruppo C delle qualificazioni ai mondiali di Russia 2018. Le reti sono state segnate da Ward al 2' e Washington al 32'.

23:28Calcio: Bari-Novara 0-0, pugliesi rallentano ancora

(ANSA) - BARI, 26 MAR - Il Bari, dopo la debacle di Trapani, rallenta ancora la sua marcia verso l'alta classifica pareggiando 0-0 con il Novara al San Nicola. Nonostante il sostegno dei 21mila sugli spalti, Floro Flores e Brienza non sono riusciti a scardinare l'ordinata difesa disposta da Boscaglia. Nella ripresa Floro Flores ha avuto due buone occasioni non concretizzate, mentre il Novara si è difeso con ordine. Nel finale c'è stato lo sterile forcing pugliese, ma l'innesto di Maniero per un attacco a due punte non ha accresciuto il potenziale balistico biancorosso e soprattutto non ha dato i risultati sperati. Il Bari sale a quota 47, mentre il Novara resta in scia con 46 punti.

22:32Ventenne pestato da branco ad Alatri, è morto a Roma

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - E' morto stasera all'Umberto I di Roma il ventenne di Alatri pestato a sangue in piazza nella città in provincia di Frosinone. Lo si è appreso da fonti investigative. Emanuele Morganti non ce l'ha fatta dopo ore di agonia ed un intervento chirurgico. Era stato aggredito due notti fa da un gruppo di persone dopo una lite in un locale nel centro storico del comune frusinate per difendere la fidanzata. Il pm della procura di Frosinone ed i carabinieri stanno interrogando alcuni sospettati.

21:49Marine Le Pen, ‘l’Ue morirà, la gente non la vuole più’

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - "L'Unione europea morirà perche' la gente non la vuole più". Ne è convinta Marine Le Pen, la candidata euroscettica alle presidenziali in Francia. Durante un comizio elettorale a Lille la leader del Front National ha rassicurato i suoi sostenitori che lasciare l'eurozona, come da lei proposto, "non trascinerebbe il Paese nel caos". "E' arrivato il tempo di sconfiggere i 'globalisti'. Il mio è un messaggio di libertà, emancipazione e liberazione", ha aggiunto Le Pen invitando "tutti i patrioti a riunirsi sotto la nostra bandiera".

Archivio Ultima ora